Promozione e territorio”Ciclovarese” si amplia

La Prealpina - 16/01/2017

In quello stesso stanzone panoramico, nel ventre della seconda tribuna dell’ippodromo delle Bettole, due lustri fa vennero prese decisioni cruciali per quei Mondiali che ancora adesso rappresentano l’evento più pirotecnico della storia varesina del ciclismo. Ora, proprio dall’ex sala riunioni della Varese 2008 Spa, con vista su quello che era stato il coloratissimo Cycling Stadium, ha spiccato il volo il nuovo progetto Ciclovarese.

Infatti Sergio Gianoli, appassionato ideatore e anima dell’iniziativa oltre che apprezzato collaboratore del nostro giornale, ha scelto la location ora cuore della bella sede del Gandini Activ Group dell’instancabile Maurizio Gandini per presentare le tante proposte, alcune tradizionali ed altre assolutamente innovative, inserite nel calendario della stagione 2017.

Nessuna prevaricazione nei confronti degli organizzatori dei vari eventi sul territorio provinciale, nessuna concorrenza con gli enti di promozione né tanto meno con la Federazione ciclistica (di cui lo stesso Gianoli è consigliere provinciale uscente).

L’intento è solamente quello di sostenere (anche con un’adeguata campagna di comunicazione), supportare e promuovere il ciclismo in tutte le sue componenti allo scopo di diffondere una passione che è ancora radicata ma che tra i giovani si sta disperdendo (basti verificare i preoccupanti numeri dei tesserati in alcune categorie nella contea dei laghi…). Non senza un discreto affiancamento degli organizzatori nelle problematiche burocratiche. Ed allo stesso tempo c’è la precisa volontà di fare marketing territoriale («con i fatti e non con le parole», afferma Gianoli) promuovendo prodotti come il miele dei produttori locali ed i “brutti e buoni”.

Ricca la lista degli eventi in un calendario peraltro in divenire e che sicuramente, di qui a poche settimane, sarà ancor più denso di tappe da seguire.

Si comincerà comunque già domenica prossima con il Criterium europeo di cilocross organizzato dal Gs Contini a Monvalle. Una kermesse capace di portare tantissimi partecipanti nel Varesotto, non senza un congruo numero di atleti che si fermeranno negli alberghi della zona almeno per una notte.

Si proseguirà il 19 febbraio con la tradizionale Pedalata di San Valentino promossa dal Gs Berti a Gavirate e abbinata all’11° Trofeo Vittore Anessi.

Poi ci saranno la “100 chilometri di Matteo” ad Azzate, la “Sulle Strade di Alfredo inda” a Cittiglio e le “Fiandre Varesine”.

Ma diversi saranno pure gli appuntamenti riservati ai giovanissimi, come l’ormai classico BiciPananathlon, la gimkana organizzata appunto in collaborazione con il Panathlon Club Varese.

Da citare la cronoscalata Brusimpiano-Ardena e, tra le novità più ghiotte, a metà giugno la Lago di Varese Bike Night, con epicentro a Gavirate, che scatterà attorno alle 22 per concludersi in nottata con una spaghettata.

Tutti in sella, c’è da pedalare…