Privacy e benessere: aperta una lounge al T1

Ci sono tre milioni di motivi che dimostrano quanto Lufthansa creda a Malpensa. In euro, naturalmente, è l’investimento fatto per creare all’interno del Terminal 1 – a pochi passi dalla Piazza del Pop – la nuova lounge.

Inaugurato ieri mattina alla presenza di Steffen Weinstok (senior director sales Italia e Malta del Gruppo Lufthansa) e Bjoern Becker (al vertice del Product management ground), lo spazio incarna un nuovo concept esclusivo: 550 metri quadrati e 117 posti a sedere dove comfort, privacy e benessere si uniscono per rendere la lounge un luogo ideale per lavorare e rilassarsi. Proprio come se ci si trovasse ad attendere il volo nel salotto di casa.

La lounge di Malpensa è una delle 90 sparse in Europa realizzate dal colosso tedesco, utilizzate ogni anno da 11 milioni di clienti. Il vettore ha scelto la brughiera perché in un raggio attorno a Milano compreso entro i 150 chilometri può contare su circa 45mila viaggiatori fidelizzati che la rendono, al di fuori della Germania, la catchment area più importante d’Europa.

Concepito secondo uno stile nordeuropeo, il “salotto” di Lufthansa a Milano è caratterizzato da ampie pareti vetrate che regalano una vista singolare sul piazzale dell’aeroporto, arredi di alta qualità e design firmati Vitra, nonché un’area dei servizi progettata e allestita da Villeroy & Boch. Oltre al vettore di Francoforte, a Malpensa hanno una lounge riservata soltanto Emirates e Alitalia.