Più passeggeri Balzo del 14%

La Prealpina - 11/07/2017

Era difficile fare meglio di aprile, record assoluto di passeggeri per Malpensa con un sorprendente +22 per cento. Merito di un traffico in netta crescita, ma anche di una serie di coincidenze favorevoli che hanno permesso di raggiungere una percentuale da capogiro. Maggio non poteva dunque tenere quel passo e mostra forse la reale capacità di incremento dello scalo varesino per il 2017, terzo anno consecutivo con il segno più davanti, ma il primo che mostra davvero i risultati della trasformazione di Malpensa avvenuta sotto la presidenza Modiano, passato da ex hub senza più una vocazione definitiva a grosso contenitore che fa convivere le grandi compagnie intercontinentali con le low cost. Emirates con Ryanair giusto per capirsi. E non succede ovunque, tutt’altro.

I dati ufficiali di maggio diramati da Assaeroporti mostrano un aeroporto in crescita del 14 per cento. Sono stati 1.880.151 i passeggeri transitati dai due terminal nel quinto mese dell’anno. Aumentano gli utenti sui voli nazionali (17,2 per cento), al momento il fianco scoperto di Malpensa, ma crescono pure gli internazionali (13,5). Segno positivo anche per i movimenti aerei: dal primo al 31 maggio sono stati 15.945, ovvero l’8,2 per cento in più rispetto allo stesso periodo del 2016.

Confrontando il numero di passeggeri, Malpensa fa meglio persino di Bergamo (“solo” +12,1), un risultato impensabile fino a qualche tempo fa. Perdura invece la crisi di Linate (-5,3) che risente pesantemente del difficilissimo momento del suo principale player, ovvero Alitalia.

Prendendo il dato progressivo si scopre infine che le persone transitate da Malpensa dal primo gennaio al 31 aprile sono state 8.199.139, il 14,2 per cento in più rispetto al primo quadrimestre del 2016. Con questo andamento è ormai certo che lo scalo varesino riuscirà a sfondare quota 20milioni di passeggeri entro la fine dell’anno. Molto prima della fine dell’anno.