Picnic sulla terrazza del Baroffio La Pasqua si vive al Sacro Monte

La Prealpina - 30/03/2018

Pasqua e Pasquetta saranno al Sacro Monte: funicolare aperta (prima corsa ore 10 e ultima alle 19.30 – ogni 10 minuti) e aperture straordinarie dei Musei (Baroffio e Cripta e Casa Museo Pogliaghi: sabato 31 dalle ore 10 alle 18; domenica 1 e lunedì 2 aprile dalle ore 14 alle ore 18). Due gli appuntamenti per tutta la famiglia: il primo, domenica (dalle 14 alle 18) visita guidata a vetri aperti all’undicesima Cappella, quella della Resurrezione, la vittoria di Cristo sulla morte.

Dedicata a bambini e accompagnatori è la visita gioco con il picnic insieme, prevista per lunedì dell’Angelo. L’appuntamento è alle 9 (fino alle 16) al Centro Espositivo Monsignor Pasquale Macchi, alla Prima Cappella. I partecipanti potranno acquistare il cestino con il kit per la caccia al tesoro che si svolgerà lungo il viale delle Cappelle (costo: 20 euro € a famiglia per due adulti e altrettanti bambini). Come premio insolito, la possibilità di consumare eccezionalmente il picnic (portato, però, da casa) sulla splendida terrazza del Museo Baroffio o nel giardino della Casa Museo Pogliaghi (per informazioni e prenotazioni telefonare al 366/4774873 – 328/8377206).

Svago culturale per chi resta in città con i Musei Civici che saranno aperti sempre, tranne a Pasqua. Al Castello di Masnago in via Cola di Rienzo 42, nell’ambito del Festival Fotografico Europeo, manifestazione che si pone come laboratorio culturale di iniziative rilevanti a livello nazionale ed europeo nell’arte dello sguardo, è allestita un’esposizione collettiva di diversi autori, tra cui Ugo Panella, Giovanni Mereghetti, Giovanni Sesia e Pino Bertelli. Sempre nello stesso ambito, in Sala Veratti (via Veratti 20), “Facce da Leggere” di Marina Alessi, una delle più importanti ritrattiste italiane che ha colto, attraverso il suo obiettivo, i protagonisti del mondo del teatro, del cinema, della televisione e della cultura, seguendoli sui set, sui palcoscenici e durante eventi di rilievo come ritrattista e fotografa di scena.

Continua al Museo Civico di Villa Mirabello in piazza della Motta 4, Alieni, la conquista dell’Italia da parte di piante e animali introdotti dall’uomo, mostra scientifica con esposizione di piante, microcosmi, animali vivi e storie fotografiche. Ultimi giorni per Adulis (fino al 15 aprile), La città perduta, mostra temporanea al Museo Castiglioni sulle scoperte archeologiche effettuate sulla costa del Mar Rosso.

È tempo di Luna Park, invece, alla Schiranna con il parco divertimenti più atteso dell’anno.