Pedemontana, scelto il nuovo direttore

La Prealpina - 08/05/2017

E’ l’ingegner Giuseppe Sambo il nuovo direttore generale di Autostrada Pedemontana Lombarda. Lo ha nominato il Consiglio di amministrazione, «Sambo assume contestualmente anche il ruolo di direttore tecnico operativo, nonché responsabile unico dell’opera» comunica in una nota Autostrada Pedemontana Lombarda Spa, spiegando che il nuovo direttore generale della società entrerà in servizio entro il 5 giugno. Sambo arriva dal Gruppo Gavio, dove era alla guida della Società Autostrada Asti-Cuneo e per questo ha anche esperienza con il ministero delle Infrastrutture. Il manager assume tutte le principali cariche operative all’interno della società Pedemontana. La selezione era stata voluta dal presidente Antonio Di Pietro proprio per poter garantire continuità al progetto Pedemontana. Il fattore determinante per la scelta dell’ingegnere potrebbe essere il legame con il colosso delle autostrada – è il quarto operatore al mondo, con le autostrade in Italia e in Brasile – che detiene le concessioni anche di Tem e BreBeMi, le altre due nuove autostrade lombarde. Il nuovo direttore generale raccoglierà l’eredità di Antonio Di Pietro dopo l’approvazione del bilancio 2016 che è fissata il 29 maggio: in quell’occasione saranno fissati anche i nuovi vertici. Fra le partite aperte c’è il tema delle riserve di Strabag che secondo la società ammontano a 3miliardi di euro mentre per la società di Assago si aggirano attorno ai 40 milioni di euro: sebbene l’ex ministro Di Pietro ci abbia lavorato per quasi un anno, con ogni probabilità non riuscirà a chiudere l’accordo come aveva auspicato.

Il nuovo direttore generale avrà il compito di far ripartire i lavori di realizzazione dell’autostrada, al momento fermi in Brianza dove c’è da risolvere tutto il tema della diossina . Oltre a gestire l’eventuale passaggio delle tangenziali di Varese e Como in una società regionale che ne garantisca la gratuità.