Pedemontana attende il nuovo dg

La Prealpina - 17/02/2017

È scaduto mercoledì il bando aperto da Autostrada Pedemontana Lombarda e dalla società “madre” Serravalle Spa per la selezione di un direttore generale. Quando il nuovo super manager sarà operativo, Antonio Di Pietro potrà lasciare la presidenza, così come aveva annunciato un mesetto fa suscitando grande scalpore. Intanto circolano i primi nomi rispetto ai candidati che hanno presentato domanda e che nelle prossime settimane, ma anche piuttosto velocemente, saranno scelti da un’apposita commissione. Fra questi ci sarebbe il manager Federico Giordano che vanta un’esperienza di Ceo in Serravalle (per un paio di anni) e una lunghissima carriera in Unicredit: un professionista della finanza che in questo momento potrebbe essere di aiuto sia in Pedemontana sia in Serravalle, conoscendone le dinamiche. Ma si tratta solo di ipotesi. Mentre pare certo che, come aveva anticipato, l’ultimo direttore generale Umberto Regalia non abbia presentato la propria candidatura per la posizione.

Intanto da Pedemontana non arrivano grosse novità, come sembrava aver portato in un primo momento l’ex ministro dei Trasporti. L’unica piccola svolta è legata agli accordi con Telepass per il pagamento del pedaggio free flow: i nuovi clienti di Telepass che sottoscriveranno il contratto fino al 15 maggio avranno diritto ad un anno di canone gratuito e sarà semplice pagare approfittando così della promozione in corso.

Infine, sono appena cambiati gli orari del Punto assistenza a Mozzate: sarà aperto tutti i giorni, da lunedì a domenica, dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 19.