Pedala e degusta con “Mangia bevi e bici”

La Prealpina - 02/08/2022

Nel ciclismo i “mangia e bevi” sono quei saliscendi che i professionisti pedalano in un sol… boccone. In questo caso, invece, nel Basso Verbano, si salirà ugualmente in bici, ma si mangerà e berrà per davvero senza dover essere per forza Vingegaard. Torna “Mangia bevi e bici”, con la decima edizione in programma domenica 4 settembre che è stata presentata ieri mattina presso la Camera di Commercio di Varese. La partenza sarà da Ispra, da cui si snoderanno le due “tappe” di 25 chilometri facili oppure di 35 chilometri con qualche difficoltà in più e con maggiori tratti su strade sterrate. La sgambata toccherà anche Ranco, Angera, Taino e Sesto Calende, passando da alcuni luoghi inediti ed esclusivi, come Villa Sagramoso, Villa Mongini a Ispra e altri che saranno ufficializzati nel prossimo mese prima del “chilometro zero” dell’evento. Come racconta il nome dell’appuntamento, gli organizzatori Alessandra Doridoni e Lorenzo Franzetti della Bottega del Romeo (foto) hanno previsto anche tappe enogastronomiche, dove ci si potrà ristorare assaggiando dei prodotti locali come il pane romano, lo zafferano, i vini, il miele, i formaggi, i salumi, i mirtilli e altri che, eventualmente, si aggiungeranno. «Vogliamo valorizzare il territorio, le sue tradizioni, aziende agricole e professionisti della cucina e dell’alimentazione – spiega il tandem Franzetti-Doridoni – unendo il tutto con il piacere di andare in bicicletta alla propria velocità. La nostra zona è molto adatta al cicloturismo lento e anche se saremo gli ultimi ad avere una pista ciclabile ufficiale, abbiamo tante strade secondarie e una rete di sentieri molto adatti a questa attività». Vale a dire un settore su cui la Camera di commercio sta promuovendo con forza, tanto da “pedalare” anche con l’organizzazione di “Mangi bevi e bici”.

La partenza da piazza San Martino, a Ispra, è prevista dalle 10.30 alle 11.30 per il percorso più lungo, mentre tra le 11 e le 12 toccherà agli altri. Come detto, si potrà pedalare con comodo, anche se le degustazioni potranno effettuarsi indicativamente entro le prime ore del pomeriggio. Il tetto massimo dei partecipanti è fissato a 250, anche per avere un numero sostenibile per i volontari e gli aiutanti dell’evento. La quota di partecipazione va da 28 euro e 15 euro (ragazzi fino a 15 anni), comprende quattro ticket degustazione, le visite culturali e guidate, gli incontri e i piccoli spettacoli, oltre a un omaggio finale. Info più dettagliate e aggiornate su www.bottegadelromeo.com.