Parte da Busto il Campionato Italiano di Ginnastica Artistica

Busto Arsizio si prepara a diventare capitale italiana della ginnastica.
Sabato 23 e domenica 24 febbraio al PalaYamamay sarà ospitata la prima prima prova del Campionato Italiano di Ginnastica Artistica, una speciale occasione per cui è stato coniato l’hastag #primaABusto. Proprio perché la tappa di apertura è stata assegnata alla ASD Ginnastica Pro Patria Bustese, una delle più antiche società di ginnastica in Italia, con 138 anni di storia alle spalle.

L’evento è stato fortemente voluto dalla società che annovera tra propri atleti Ludovico Edalli, Campione Italiano Assoluto in carica che sarà protagonista della manifestazione insieme ad Ares Federici.
La manifestazione è stata organizzata dalla Ginnastica Pro Patria Bustese, in collaborazione con il Comune di Busto Arsizio e con il sostegno di Varese Sport Commission e Camera di Commercio di Varese.

Protagonisti saranno oltre 400 atleti, in rappresentanza di 36 squadre maschili e altrettante femminili. La Pro Patria Bustese parteciperà alla prova di Serie A1 con la propria squadra maschile. Agli attrezzi, saranno impegnati gli idoli di casa Ludovico Edalli e Ares Federici. L’evento si aprirà nel pomeriggio di sabato 23 febbraio, a partire dalle 16. Domenica 24 alle 9.30 andrà in scena la prova di serie A2. Dalle 14.30 il clou con la prova di serie A1. Sono già stati venduti circa 900 biglietti, la capienza è di 3500 posti.

La prima di Campionato è stata presentata giovedì mattina a Palazzo Gilardoni. Presente in sala consiglio anche il ginnasta Ludovico Edalli.
Il sindaco Emanuele Antonelli afferma: “Per Busto è importantissimo un evento del genere perché porta solo ricadute positive sul territorio. Sono sicuro che andrà benissimo perché è stato organizzato da persone competenti”. Antonelli ha anche anticipato la prossima apertura del Palazzetto dello Sport nel quartiere di Beata Giuliana: “La Pro Patria Ginnastica merita il nuovo palazzetto, è il minimo che possiamo fare per una società così importante”.

L’assessore allo sport Gigi Farioli sottolinea la partecipazione dell’intera città a questo evento: “La Federazione, nel 150esimo anno della sua fondazione, ha fortemente voluto che si partisse da Busto. Il tempio della pallavolo nazionale si trasforma momentaneamente nel tempio della ginnastica che è la base di qualsiasi sport. Abbiamo fatto il massimo perché sia una festa per la ginnastica, per la società e per tutta Busto”. In rappresentanza dell’amministrazione comunale erano presenti anche il vicesindaco Isabella Tovaglieri, i consiglieri comunali Orazio Tallarida e Alessandro Albani (vicepresidente della commissione Sport e Cultura) del quale è stato ricordato il passato da atleta della Pro Patria ginnastica Bustese.

“L’ambiente che abbiamo trovato in questa città è favorevolmente accogliente”, ha evidenziato il vicepresidente nazionale della Federazione Ginnastica Artistica, Valter Peroni: “Ci auguriamo che questa competizione sia solo l’inizio e se ne possano ripetere molte altre. Scenderanno in campo i migliori atleti italiani ma anche gli stranieri di talento. L’organizzazione è rodata, come Federazione siamo tranquilli, ci auguriamo un’ampia risposta del pubblico e che lo spettacolo sia dei migliori”.

“Questo è solo il primo passo – aggiunge il Cavaliere Gianfranco Marzolla, ex bronzo olimpico – speriamo che nel futuro si possano ospitare a Busto anche grandi eventi internazionali. Questa manifestazione è un bel banco di prova per i ginnasti che affronteranno le qualificazioni olimpiche. Lo spettacolo è assicurato. L’augurio è che anche l’amministrazione possa trarre un beneficio per la cittadinanza”.

Rosario Vadalà esprime tutto il suo orgoglio per essere il presidente della Pro Patria ginnastica: “Ringrazio i collaboratori ed i volontari che hanno contribuito alla realizzazione dell’evento. Siamo orgogliosi di questi risultati e di avere tra i nostri atleti campioni come Ludovico Edalli ed Ares Federici. La notizia della prossima realizzazione del palazzetto ci rende ancora più felici”.

Rudy Collini, componente di Giunta della Camera di Commercio, sottolinea: “Per noi è una grandissima soddisfazione. Una manifestazione come questa è un volano di promozione turistica per il territorio. I numeri lo dimostrano. È un traguardo che deve unirci. Noi, come Camera di Commercio, ci siamo per accogliere in futuro anche eventi internazionali che possano far crescere ulteriormente il territorio in termini di visibilità”. “Un’iniziativa grande e importante – afferma Massimo Tosi, presidente dell’ASSB – il nostro aiuto e la nostra disponibilità ci saranno sempre”.