Oldani e Cassani lanciano la Tre Valli «Varese stia vicina alla sua corsa»

Dulcis in fundo. La presentazione ufficiale della Tre Valli Varesine di ieri mattina in Sala Campiotti ha preso colore nel finale, quando la parola è passata al deus ex machina della Società Ciclistica Alfredo Binda, Renzo Oldani. Dopo la stoccata di lunedì a Palazzo Lombardia, Oldani ha lanciato un appello ai varesini, per evitare che si ripetano le sterili e inutili polemiche dell’anno scorso circa la chiusura delle strade e delle scuole: «Chiediamo uno sforzo alla città, a tutti quanti, affinché ciascun cittadino con la sua pazienza possa dare un contributo importante a questa Tre Valli e alla promozione della nostra città. Vi riporto un dato che spiega molto: un minuto di pubblicità sui canali Rai costa fino a 150mila euro, mentre la Tre Valli potrà godere di due ore di diretta televisiva in 54 paesi del mondo, senza esborsi». La richiesta del presidente Mister Renzo Oldani nel suo discorso è tornato a parlare della questione UCI, come fatto anche lunedì mattina alla presentazione del Trittico a Milano: «Abbiamo versato la cauzione per poter entrare nel circuito World Tour, ma ci hanno rimandato “politicamente” di un anno per le troppe richieste. Le nostre corse sono tradizione e passione e non business, le portiamo avanti con il cuore. Purtroppo ora si preferisce muoversi dove va il business, per questo chiedo alla Federciclismo e al Coni di aiutarci, perché altrimenti con i petrodollari non possiamo competere». Durante la presentazione istituzionale in Sala Campiotti sono intervenuti i due sindaci delle città di partenza e di arrivo, quindi Alessandro Fagioli per Saronno e Davide Galimberti per Varese, il presidente della Camera di Commercio Giuseppe Albertini, il presidente della Provincia Gunnar Vincenzi, il consigliere regionale Luca Marsico. La mattina è stata però animata dalla presenza di una delegazione della Nazionale Italiana di ciclismo, a Varese in preparazione degli Europei in linea di domani, guidata dal ct Davide Cassani, che oltretutto prenderà parte alla Granfondo Tre Valli Varesine di domenica 25 settembre. Con lui in sala Fabio Aru, vincitore della Vuelta 2015; Sonny Colbrelli, fresco trionfatore della Coppa Agostoni; Gianni Moscon, che l’anno scorso vinse sul traguardo di Angera la Coppa dei Laghi, in maglia tricolore U23; Valerio Conti, un corridore in forte crescita reduce da una Vuelta corsa da protagonista con anche una vittoria di tappa. Una passerella di pochi minuti che ha fatto da preludio a quello che sarà il cast alla partenza del prossimo 27 settembre. Dieci formazioni World Tour: Astana, Giant-Alpecin, Movistar, Orica Green-Edge, Tinkoff, BMC, Lampre-Merida, Cannondale-Drapac, FDJ e Dimension Data a cui va aggiunta la nazionale italiana, che si preparerà per i Mondiali di Doha. Tanti corridori di livello si sfideranno sulle nostre strade: potrebbe esserci il vincitore uscente Vincenzo Nibali, alle prese con il recupero dopo la caduta a Rio, Fabio Aru, Michele Scarponi, Thibaut Pinot, Rigoberto Uran (argento a Londra 2012), Philippe Gilbert (oro mondiale a Valkenburg 2012), Michael Matthews, Simon Gerrans, Diego Ulissi e molti altri. n