Oldani e anche Minervino nel direttivo dell’AIOCC

Nel quadriennio 2017/2020 saranno tre gli italiani in seno all’AIOCC e ben due sono espressione del Varesotto. Accanto a Mauro Vegni (direttore area ciclismo di Rcs), vicepresidente vicario al fianco del presidente Christian Prudhomme, nel comitato direttivo dell’associazione internazionale degli organizzatori delle corse ciclistiche, è stato rieletto per la quarta volta Renzo Oldani ma è stato pure nominato per la prima volta Mario Minervino. Il patron della S.C. Alfredo Binda, che organizza la Tre Valli Varesine per professionisti, e il capo della Cycling Sport Promotion, che organizza il Trofeo Binda inserito nel World Tour femminile, hanno raccolto il sostegno di molti colleghi delle altre nazioni nel corso dell’assemblea svoltasi all’hotel Montparnasse di Parigi. «Da 12 anni sono nel direttivo AIOCC – afferma Oldani -. La conferma è uno sprone a fare sempre di più e meglio. Il mio obiettivo è tutelare le gare italiane ricche di passione, storia e tradizioni. Il grande sogno della Binda resta portare la Tre Valli nell’UCI World Tour: abbiamo tutte le carte in regola, non ci arrendiamo». Nel frattempo Igor Giaron, membro del direttivo della stessa Binda, è stato eletto tra i consiglieri del Comitato provinciale di Varese della Federciclismo: al fianco del confermato presidente Massimo Rossetti, ci saranno anche Miriam Martinoli, Claudio Contini e Alfredo Trombella.