Nuova palestra roccia: Regione “in vetta” con i soldi

La Prealpina - 08/04/2020

Il progetto era già pronto. Da qualche ora ci sono
anche le risorse economiche necessarie. La Regione Lombardia ha infatti approvato l’accordo di programma relativo al progetto “Falesie di Lombardia”
per la valorizzazione della palestra di roccia (foto) al
Campo dei Fiori. Si tratta del passo avanti più significativo dell’iter amministrativo legato a quest’inter –
vento, perché è stato dato via libera a uno stanziamento regionale di 581.000 euro su 666.000 di costo totale dell’iniziativa, che registra la compartecipazione del Parco Campo dei Fiori, del Comune e
della Camera di commercio con 10.000 euro ciascuno e del Club alpino italiano con 55.000 euro. In
quest’ultimo passaggio sono state definite anche
le date di attuazione dell’opera: entro fine aprile è
prevista l’approvazione del progetto definitivo. Gli
interventi riguarderanno il complesso delle vie di arrampicata e dei sentieri di accesso, che occupano
una vasta area sulla sommità del Campo dei Fiori,
affacciata su Varese e sulla valle della Rasa e che
rappresenta la palestra di roccia naturale più vicina
alla Pianura Padana e a Milano. L’area, collocata a
1.100 metri di altitudine è caratterizzata da massicci affioramenti rocciosi verticali di natura calcarea,
raggiungendo nei punti di massimo dislivello un’al –
tezza di circa 120 metri, con uno sviluppo lineare di
alcune centinaia di metri. Insomma, l’ideale per imparare ad arrampicarsi in un contesto paesaggistico di primo piano. Gli interventi previsti comprendono la riattrezzatura degli itinerari di arrampicata,
la manutenzione alla base delle pareti e dei sentieri,
la riqualificazione dei versanti attraverso delle opere idraulico-forestali finalizzate a consolidare le
pendici per scongiurare frane e, infine, la posa della
segnaletica. Come sottolineano gli entri coinvolti
nel progetto, fra gli obiettivi dei lavori c’è la sistemazione di un’infrastruttura «prioritaria per lo svolgimento dei corsi di alpinismo del Cai di Varese, delle
altre sezioni della Provincia di Varese e della Lombardia». In più, si andrà a definire «un’azione di valorizzazione sportiva del territorio, in chiave turistica
e commerciale, allo scopo di integrare le molteplici
opportunità di fruizione green del Varesotto» .