Neos vola ai Caraibi

 

La Summer 2017 di Malpensa è sempre più Neos. La compagnia aerea di Somma Lombardo ha ufficializzato ieri il ritorno del volo diretto tra Milano e Grand Bahama Island, una delle isole dell’arcipelago delle Bahamas. La tratta sarà operativa dal 15 giugno al 6 settembre. Si tratta essenzialmente di un collegamento charter per accompagnare i turisti verso il Viva Wyndham Fortuna Beach, villaggio di cui il Gruppo Alpitour, di cui Neos fa parte, detiene l’esclusiva per l’Italia. Ma è pur sempre un collegamento verso i Caraibi, a disposizione di chiunque ne faccia richiesta, che amplia il ventaglio delle destinazioni intercontinentali servite da Malpensa.

Neos è nata in brughiera nel 2002 con il decollo del primo Boeing 737 (si chiamava “Città di Milano”) e oggi rappresenta per lo scalo varesino il quinto vettore per volumi di traffico. Da allora ha trasportato 6 milioni di passeggeri con un tasso medio di crescita del 9 per cento in 15 anni, arrivando a superare nel 2015 il traguardo del mezzo milione di passeggeri. E’ un numero destinato ad aumentare esponenzialmente quest’anno grazie all’attivazione di quattro nuovi collegamenti verso la Cina, ufficializzati un mese fa. Si tratta di Jinan, Shenyang, Tientsin e Nanchino, quattro megalopoli che insieme formano una popolazione complessiva di 35 milioni di abitanti, praticamente quanto l’intero Canada. Neos vanta oggi in organico 606 dipendenti e ha chiuso il 2016 con 1.178.547 passeggeri trasportati e un fatturato che ha sfiorato i 274 milioni di euro.