Negozi in vetta: fondi da Roma

Sono in arrivo anche in provincia i fondi ministeriali per le zone di montagna. Ai comuni “in vetta” andranno 11 milioni di euro per finanziare iniziative di sostegno alle attività commerciali e per consentire di implementare servizi a favore del terzo settore.

In Lombardia sono 20 i progetti finanziati, 19 annuali e 1 pluriennale, per un totale di 539.870 euro: per la provincia, verranno beneficiati Curiglia con Monteviasco (25mila euro), Tronzano Lago Maggiore (25mila euro) e Orino (5mila euro). Risorse preziose in particolare per Curiglia, già penalizzata dalla vicenda del fermo della funivia che porta a Monteviasco. Le piccole attività di paese sono sempre un punto di riferimento perché garantiscono servizi e vicinanza alla popolazione, ma spesso l’investimento non è appetibile per le prospettive di business: il sostegno del pubblico serve proprio a incentivare questa attenzione.

I fondi sono stati stanziati con un decreto firmato dai ministri per gli Affari regionali e le Autonomie, Erika Stefani, dell’Interno, Matteo Salvini e dell’Economia e delle finanze, Giovanni Tria.

«Si tratta di un aiuto concreto per incentivare le piccole imprese locali – dice il titolare del Viminale -. Tra gli obiettivi, intendiamo aumentare anche i servizi di trasporto che possono rivelarsi un volano per le attività commerciali».

Sono stati selezionati 407 progetti presentati da comuni e unioni di comuni sull’intero territorio nazionale, di cui 18 pluriennali e ben 389 annuali. L’investimento è pari a 11.197.867 euro, che pesca nel Fondo integrativo per i comuni montani.

I comuni destinatari dei finanziamenti sono quelli classificati come interamente montani, secondo l’elenco Istat. I progetti finanziabili riguardano lo sviluppo socio-economico delle aree per contrastare l’abbandono delle aree montane; in particolare incentivando le offerte commerciali comprendenti servizi diversi, le attività di consegna a domicilio e l’implementazione dei servizi di trasporto.

Una notizia appresa positivamente nel territorio: «Grazie al ministro dell’Interno, Matteo Salvini, e grazie al Governo, in Lombardia arrivano 539mila euro per venti comuni montani, per iniziative di sostegno alle attività commerciali e all’implementazione di servizi – commenta l’onorevole Paolo Grimoldi, deputato della Lega, segretario della Lega In Lombardia e vicepresidente della Commissione Esteri della Camera -. Si tratta di un’altra misura concreta dall’Esecutivo dopo i 30,2 milioni erogati per le nostre Province per la manutenzione delle scuole e delle strade che si aggiungono ai 77 milioni di euro stanziati per i nostri 1.435 comuni. Queste non sono promesse o annunci, questi sono fatti».