Negozi chiusi, centro storico in declino

Commercianti e residenti chiedono interventi a tutela dei piccoli esercizi

aRCISATE Se in questo periodo tanti negozi sono chiusi per le ferie, numerosi sono quelli che le saracinesche le hanno dovute abbassare per sempre, arrendendosi al mutare delle abitudini. Sono ormai solo un ricordo del passato molte botteghe, alcune delle quali erano ultracentenarie: artigiani, mercerie, gastronomie un tempo luoghi d’incontro nei quali tutti i giorni pulsava la vita del paese, che pure ad Arcisate hanno resistito più di quanto non sia avvenuto in altre realtà, fino a qualche anno fa. Non ci sono più le massaie che tutte le mattine giravano per negozi, facendo acquisti ma anche scambiandosi informazioni su quanto avveniva in paese. Per la spesa si va ora, in prevalenza, nei centri della grande distribuzione, divenuti le nuove agorà cittadine. È ormai più facile incontrarsi nei corridoi dei supermercati, aperti anche la domenica, che per le strade del centro.

Con la chiusura dei negozi, si è assistito anche al progressivo declino del nucleo storico di Arcisate e di quelli delle frazioni e dei rioni: Brenno Useria, Dovese e Velmaio.

È una situazione a cui non si rassegnano gli esercenti rimasti e i residenti, che più volte hanno fatto sentire la loro voce. Sulla questione sono intervenuti anche esponenti delle minoranze.

Pur nella consapevolezza che quanto accaduto dipende da molti fattori, sui quali l’amministrazione locale non può influire, si chiedono interventi per aiutare e salvaguardare i piccoli negozi che ancora resistono, per il recupero del patrimonio edilizio e per la manutenzione, prestando attenzione maggiore anche alle piccole cose.

Con i consumatori sempre più attenti alla qualità e alla provenienza dei prodotti alimentari, si era suggerita la creazione di uno spazio dedicato e stabile in piazza De Gasperi o nelle vie interne al nucleo storico per un mercatino delle aziende agricole locali, riservato esclusivamente alla vendita di prodotti che rappresentano un’eccellenza del territorio. Gli amministratori hanno sempre fatto presente che cambiare la situazione non è facile perché dipende da una serie di circostanze sulle quali non si può influire, come dimostra il fatto che non sia diversa in Comuni vicini e anzi ad Arcisate se ne parla perché la chiusura di molti negozi storici è avvenuta in tempi più recenti.

Gli interventi di manutenzione vengono effettuati, compatibilmente con le risorse disponibili, in centro paese come in tutte le altre zone. Si sta, per esempio, portando la nuova illuminazione con le luci a led ed è prevista la sistemazione del marciapiede su via Matteotti.