Nanotecnologie per l’ambiente Noka Nanotech ci porta nel futuro

La Provincia Varese - 22/04/2016

Dopo la joint venture con la società americana Fisheyex, annunciata nelle scorse settimana, il gruppo Noka di Besnate ha presentato una nuova prestigiosa partnership all’estero, questa volta però in Svizzera. L’azienda varesina specializzata nella progettazione di soluzioni per l’efficienza energetica sostenibile, ha costituito una nuova joint venture con Swissnanotech, società leader nel settore della nanotecnologie. La newco appena nata si chiamerà Noka Nanotech e sarà controllata dall’azienda di Besnate, la quale ha come obiettivo la realizzazione di un centro multinazionale di eccellenza per la progettazione e lo sviluppo di soluzioni per l’efficienza energetica, basate proprio sull’uso di nanotecnologie. «Questo accordo – afferma Stefano Perboni, direttore generale di Noka – rientra in una strategia precisa di posizionamento dell’azienda nel settore dell’efficienza energetica». Stati Uniti e Svizzera La partnership con l’americana Fisheyex firmata poche settimane fa, riguarda il business dei sistemi di misura e monitoraggio. «Tutto questo dimostro – prosegue Perboni – come Noka stia diventando un punto di riferimento dinamico e innovativo nel mercato italiano, anche per le aziende straniere e sottolinea l’ambizione della nostra azienda a promuovere lo suo sviluppo anche nel mercato globale». Stati Uniti e Svizzera sono due tappe importanti per la crescita di una piccola impresa del Varesotto che si sta facendo strada grazie alla qualità dei suoi prodotti e ai processi di innovazione, non ultimo il campo delle nanotecnologie. Noka e Swissnanotech avevano già avviato la loro collaborazione con il progetto Acll, ovvero soluzioni di illuminazione a led trattate con nanomateriali, in grado di purificare gli ambienti, eliminando virus, batteri ed altre sostanze inquinanti. Una soluzione particolarmente adatta ai grandi ambienti affollati e dove le luci sono accese quasi sempre come ospedali, cliniche, stazioni o aeroporti. La newco si propone di continuare a studiare e fare ricerca su altri campi di applicazione delle nanotecnologie a soluzioni di efficienza energetica. L’accordo appena firmato con l’azienda elvetica rende ancora più forte questa partnership, dando origine a un progetto imprenditoriale congiunto italo svizzero, o meglio varesino e svizzero. Un’intesa che dà ancora più valore a quella siglata con Fisheyex, che ha la sua sede a New York, da cui è nata la newco Yellow Bee International, che si occuperà del business della progettazione, produzione e commercializzazione di apparati e sistemi per la misura e il monitoraggio degli impianti. «La strategia della nostra azienda – conclude il direttore generale di Noka – vuole dimostrare la nostra intenzione di svilupparci nel mercato globale dell’efficienza energetica e nel contempo dimostrare la nostra capacità di innovare in un campo in costante e rapida evoluzione». Competenze a tutto campo Noka è stata recentemente costituita ed è nata da Unique Lights ed opera sul mercato in diverse aree di business, come l’energy management, l’illuminazione, l’efficienza energetica e la riduzione dei consumi. Il gruppo che ha sede a Besnate, mette a disposizione dei clienti anche competenze progettuali, normative e tecniche con servizi finanziari e Esco, come contratti a rendimento e gestione completa del processo di richiesta dei Tee, i titoli di efficienza energetica. La nuova frontiera da esplorare sono le nanotecnologie, grazie alle quali è possibile coniugare l’efficienza energetica con l’attenzione alla qualità dell’aria, come dimostrano le lampade Acll, basate sul processo di fotocatalisi.