Mv Agusta cavalca sulle due ruote verso la Russia

La Provincia Varese - 25/07/2017

Dentro i russi fuori i tedeschi; cambiano i partner di minoranza di Mv Agusta, la casa motociclistica varesina, che ha annunciato il completamento della propria ricapitalizzazione. Mv Agusta Holding consolida il proprio aumento di capitale attraverso ComSar Invest, fondo di investimenti del Gruppo Black Ocean, di proprietà di Timur Sardarov, importante dinastia russa, principale produttore petrolifero nell’Est Europa. L’azienda della Schiranna ha annunciato anche di aver acquistato il 25% delle azioni che Mercedes Amg detiene in Mv Agusta Motor Spa; il closing dell’operazione, i cui termini economici non sono stati resi noti, avverrà simultaneamente all’aumento di capitale che Mv Agusta Holding effettuerà in Mv Agusta Motor spa, previsto all’omologa del piano di ristrutturazione approvato il 5 luglio dal quorum del ceto creditorio. La nuova compagine azionaria di Mv Agusta Holding che controllerà il 100% di Mv Agusta Motor spa vedrà i russi di ComSar Invest come importante azionista di minoranza, mentre il pacchetto di controllo sarà detenuti da Gc Holding, la società di investimenti facente capo a Giovanni Castiglioni. La guida dell’azienda che sorge sulle rive del lago di Varese resta insomma saldamente in mani varesine. «L’operazione con ComSar Invest nella nostra holding, attraverso l’aumento di capitale e l’acquisizione delle azioni detenute da Mercedes Amg in Mv Agusta Motor spa – commenta Giovanni Castiglioni, presidente di Mv Agusta – rappresentano un importante traguardo al nostro piano, che ha come obiettivo principale il rafforzamento del core business di Mv Agusta e la produzione di moto performanti alto di gamma. Il lavoro svolto negli ultimi dodici mesi ha riportato Mv Agusta a flussi di cassa positivi, permettendoci di completare il nostro piano di ristrutturazione e di supportare costantemente lo sviluppo del prodotto e il consolidamento dei nostri mercati principali». Il completamento dell’operazione rappresenta un tassello ulteriore al piano che l’azienda varesina ha iniziato nel 2016, basato sul riposizionamento del brand come leader nella produzione di moto super premium; la casa della Schiranna è tornata ad avere un indice Ebitda positivo. «Il nostro investimento nel capitale con una visione a lungo termine, così come la nostra presenza nel management, ha come obiettivo il rafforzamento di Mv Agusta nei prossimi anni – dichiara Timur Sardarov – consolidando la propria posizione di produttore di moto superpremium. Concentreremo il nostro investimento anche per rinforzare la rete vendita così come il servizio e le nostre conoscenze nei campi della tecnologia web e marketing, per raggiungere nuovi mercati e per rafforzare la nostra presenza nel mondo digital e social, per acquisire nuovi clienti»