Muoversi in battello, piano transfrontaliero

La Prealpina - 09/03/2017

Si è tenuto in una sala del municipio di Porto Ceresio un tavolo di lavoro su un progetto italo-svizzero di mobilità sostenibile, che verrà candidato per il bando Interreg atteso per maggio. Tale progetto, chiamato Lu.Po., acronimo che sta per Lugano-Porto Ceresio, già presentato a settembre 2016 per la prima fase della manifestazione d’interesse, prevede l’attivazione con nuovi battelli di due tratte sul lago di Lugano finalizzate ad alleggerire il traffico veicolare che congestiona quotidianamente le strade del basso Canton Ticino. Saranno un’alternativa all’auto per chi si reca al lavoro e si ridurranno anche inquinamento ed incidenti. Con il sindaco di Porto Ceresio, Jenny Santi (nella foto), all’incontro erano presenti, tra gli altri, per l’Italia il direttore generale del Ministero delle Infrastrutture, Enrico Maria Pujia, quindi funzionari della Direzione generale Infrastrutture e Mobilità della Regione Lombardia e della Provincia, che è l’ente capofila del progetto. C’era anche Maurizio Tumbiolo, direttore dell’Autorità di bacino lacuale Ceresio. Per la parte elvetica, Nadia Bellicini del Dipartimento del Territorio del Canton Ticino; Agostino Ferrazzini, presidente della Società di navigazione del lago di Lugano ed il municipale del Comune di Brusino Arsizio, Giovanni Bernasconi.

Le nuove tratte dei battelli saranno rivolte sia ai lavoratori frontalieri, in particolare quelli che abitano in Valceresio, sia ai residenti nei Comuni svizzeri vicini al confine, che potranno raggiungere il posto di lavoro con un mezzo rapido e sicuro. Sulla base dei dati degli attuali spostamenti in auto e per raggiungere le zone con maggior presenza di aziende, sono state proposte una tratta Porto Ceresio-Lugano ed una Porto Ceresio-Figino. Porto Ceresio diverrà nodo strategico grazie anche a nuovi parcheggi ed alla stazione sulla tratta ferroviaria la cui riattivazione è prevista per dicembre 2017. Sarà previsto un abbonamento a costo agevolato comprendente il parcheggio e i diversi mezzi di trasporto pubblico.