Mondiali di canottaggio di Varese: grandi attestati di stima per un’edizione da record

Varesenews - 03/08/2022

Con il saluto conclusivo del Presidente di World Rowing Jean-Cristophe Roland al termine dell’ultima regata iridata di domenica 31 luglio, è definitivamente calato il sipario sui Mondiali di Canottaggio Under19 e Under23 di Varese.


Un’edizione storica, che sarà ricordata come il “Mondiale dei Record” anche solo per il fatto di aver riunito per la prima volta le due competizioni in un unico grande evento.

Con American Express puoi avere la quota gratuita* ogni anno. Scopri tutte le Carte.AD
Con American Express puoi avere la quota gratuita* ogni anno. Scopri tutte le Carte.
La tua estate, la tua Carta.
American Express

Stephen Strange è tornato! Scopri la nuova avventura di Doctor Strange in 4K, Blu-Ray e DVD!AD
Stephen Strange è tornato! Scopri la nuova avventura di Doctor Strange in 4K, Blu-Ray e DVD!
Amazon
AD
Il bagno è il suo regno naturale.
Tre funzioni in un’unica soluzione. Scopri RÅGRUND e altri prodotti per il bagno, in negozio e su IKEA.it
IKEA
Raccomandato da

Il successo è stato visibile sotto tutti i punti di vista, a cominciare dai protagonisti in acqua. Come sottolineato anche dal Presidente della FIC (Federazione Italiana Canottaggio) Giuseppe Abbagnale, i Campionati del Mondo hanno visto un eccelso livello tecnico e qualitativo da parte degli atleti e tra le 310 regate andate in scena sono stati stabiliti diversi record del mondo.


Numeri che hanno trovato un riscontro altrettanto importante per quel che riguarda l’interesse della città di Varese che ha fatto registrare un’impennata nell’economia cittadina e provinciale senza precedenti e che nei prossimi giorni verrano confermati anche da Camera di Commercio.

Un’ulteriore testimonianza della bontà del progetto messo in piedi grazie agli sforzi del Comitato Organizzatore: «Un evento mondiale di tale portata ha dato linfa vitale all’economia varesina e i primi numeri raccolti da Camera di Commercio lo testimoniano. Nei prossimi giorni avremo un bilancio completo e sarà bello poterlo commentare insieme – dichiara il sindaco di Varese e presidente del comitato Davide Galimberti -. Abbiamo vissuto giorni indimenticabili ospitando atleti, tecnici, genitori e tifosi da tutto il mondo, portando avanti quei valori di condivisione sociale propri dello sport, e in particolare del canottaggio, che da sempre ci contraddistinguono. Un evento che tra i tanti risvolti ha avuto anche quello della solidarietà nei confronti dei Paesi che sono stati ospitati, cito su tutti l’Ucraina, e anche dei bisognosi della nostra città che hanno ricevuto le eccedenze dei pasti degli atleti. Ne sono stati serviti più di 1200. Un evento di tale portata ovviamente non sarebbe stato possibile senza i tanti volontari che hanno risposto con entusiasmo alla chiamata, ma soprattutto grazie anche agli sponsor e a tutte le aziende che ci hanno sostenuto fin dal primo istante».

Infaticabile il Direttore Generale di VareseRowing – il comitato organizzatore dell’evento – Pierpaolo Frattini è stato il cuore pulsante dell’intera manifestazione e si unisce ai più che doverosi ringraziamenti: «Ho partecipato a tantissimi eventi, ma quello appena concluso è stato unico nel suo genere. Sono molto contento di averne fatto parte attiva e gli attestati di stima ricevuti da World Rowing e dalle Federazioni di tutto il mondo valgono più di mille parole. Sono stati definiti i Mondiali dei Record e sposo in pieno questa definizione per i tanti obiettivi raggiunti e superati a partire dal campo, dal numero degli atleti iscritti, dai pernottamenti, dai volontari, dal pubblico che ha gremito la Schiranna e dalla soddisfazione che resta dentro di noi».

Nel pieno delle procedure post-evento, Frattini non ha nemmeno il tempo di godersi il meritato riposo perché lo sguardo è già orientato al prossimo anno: «Sicuramente tireremo un attimo il fiato, ma ripartiremo presto con ancora più determinazione per organizzare la seconda tappa della Coppa del Mondo che si terrà a Varese tra il 16 e il 18 giugno del 2023 immediatamente dopo quella di Zagabria che si disputerà tra il 5 e il 7 maggio e prima dell’appuntamento di Lucerna previsto per weekend del 7-9 luglio. Sarà un’altra grande occasione per consentire al territorio di Varese di mostrare tutto il suo potenziale».

Il comitato organizzatore intende ringraziare: i Local Sponsor (BPER Banca ed Esselunga), i Local Supplier (EOLO, Elmec e BTicino), i Partner (Open Fiber, Impresa Sangalli Giancarlo & C., Vivenda, FNM, Trenord, Forst, Autolinee Varesine, Enerxenia, Depot, MV Agusta, Sea Milan Airports e Alfa) e il Mobility Partner (Gruppo Novauto).