Modena Ascom e Camera di Commercio, Malpighi scalpita

Altra Testata - 06/07/2017

E’ passato esattamente un anno (era l’11 luglio 2016) da quando Giorgio Vecchi venne eletto alla presidenza della Camera di Commercio al posto del dimissionario da tutto Maurizio Torreggiani. Un incarico prestigioso quello assegnato al presidente provinciale Ascom e che segnò un passaggio di consegne alla guida dell’ente camerale modenese dalla Cna (i cui conti continuano ad essere in profondo rosso) alla Confcommercio. Una nomina che rappresentò contemporaneamente la volontà di traghettare la Camera di commercio attraverso la promozione del vice di Torreggiani che lasciò con un buco di oltre 640mila euro a causa del flop Expo.

Una scelta di continuità in vista del rinnovo vero previsto per il luglio 2018.

Purtroppo però le precarie condizioni di salute di Giorgio Vecchi hanno portato a una brusca accelerazione dei tempi della staffetta. Oggi a puntare alla presidenza provinciale Ascom è il vice di Vecchi Massimo Malpighi (renziano-richettiano doc) il quale non fa mistero di voler anche sostituirlo alla guida della Camera di commercio. Le grandi manovre insomma sono iniziate e con esse anche le lotte interne alle associazioni di categoria modenesi fintamente unite in amicizia sotto al cappello di Rete imprese.