Modelli in metallo e nuove stampanti 3D È in arrivo una rivoluzione produttiva

-

Del potenziale della stampa in 3D sentiamo parlare da tempo, ma le sue possibilità stanno aumentando giorno dopo giorno e la realizzazione di modelli in metallo è una delle più interessanti applicazioni della stampa 3D, perché rappresenta un’enorme rivoluzione del processo produttivo, soprattutto nell’ambito della prototipazione di pezzi unici nel loro genere. Per capire come funziona questa tecnologia, da chi può essere impiegata e quanto vale la pena utilizzarla, il Faberlab di Confartigianato Imprese Varese ha organizzato un workshop, in collaborazione con CMF Marelli Srl e 3dSystem, che si terrà martedì 26 luglio, alle ore 18.30 a Tradate in Viale Europa 4/A. La stampa 3D a metallo è la frontiera più “calda” della produzione additiva. Sembrerebbe infatti che, molto prima di quelle di plastica, le parti metalliche saranno stampate in 3D in modo FABERLAB Un workshop sulla nuova frontiera organizzato da Confartigianato Modelli in metallo e nuove stampanti 3D È in arrivo una rivoluzione produttiva Stampa 3D: è già una risorsa preziosa seriale per produzioni di massa, perché il metallo stampato in 3D ha una qualità pari, se non migliore, di quello prodotto con i metodi tradizionali. La stampa 3D a metallo sarà dunque una risorsa sempre più fondamentale per l’industria manifatturiera ed entrerà a far parte della cassetta degli attrezzi di ogni ingegnere o progettista: questa tecnologia sta già riscuotendo molto interesse in moltissimi settori, come nel comparto dell’automotive, dell’aeronautica (componentistica), dell’automazione, del medicale (protesi dentali e impianti ortopedici) e per la creazione diretta di utensili, inserti e stampi di soffiaggio.