Maxita volata solidale in centro

are rete tra commercianti, Comune e associazioni locali: questa la “formula magica” che consente di organizzare iniziative capaci di rendere allettante la visita alla nostra città. «Quando i commercianti avanzano delle proposte, meglio se innovative e originali, noi ci siamo sempre – ha ribadito l’assessore alle Attività produttive Ivana Perusin, ieri mattina, durante la presentazione della prima edizione di un evento ideato da alcuni commercianti di via Veratti – Le nostre porte sono sempre aperte ad accogliere qualsiasi iniziativa che dimostri il cuore e la voglia di organizzare qualcosa insieme».

In effetti si sente che c’è il cuore nel “Gran Galà Veratti”, la cena solidale che, il 30 giugno prossimo, trasformerà la fisionomia del centro storico e farà diventare via Veratti un ristorante gourmet sotto le stelle grazie alla partecipazione di un’esperta brigata di chef del territorio: Fabio Venturini, Marco Dossi, Alberto Broggini, Davide Aviano, Roberto Valbuzzi, Francesco Testa, Matteo Pisciotta, Andrea Piantanida, Denis e Andrea Buosi e Linda Chirico. Nato dall’entusiasmo e dalla fantasia di tre commercianti della via, Juanita Lorenzon, Luciana Chiaravalli e Alessandra Cellini, il Gran Galà Veratti ha il patrocinio del Comune di Varese e il sostegno di 50 aziende del territorio. Inoltre, a parte gli undici chef, vedrà impegnati 50 camerieri e 60 volontari. L’evento ha scopo benefico e il ricavato sarà devoluto ad Amico fragile onlus, il centro antiviolenza donna la cui attività, all’interno della struttura ospedaliera varesina, è stata ripercorsa ieri dalla presidente Liliana Colombo. «L’idea del Gran Galà lungo questa via nevralgica – ha spiegato Luciana Chiaravalli – è nata dal desiderio di creare qualcosa di unico e speciale nella nostra città, capace di rivitalizzare il centro. Nello stesso tempo volevamo offrire il nostro sostegno ad Amico fragile onlus, che opera sul territorio per dare un aiuto professionale alle donne vittime di violenza». L’organizzazione, alla quale si sta lavorando da un anno, non è stata semplice: «Il 30 giugno la via Veratti verrà chiusa dalle 10.30 del mattino – ha aggiunto Chiaravalli – in modo da avere tutto il tempo di vestirla in modo chic, grazie a una tensostruttura trasparente sotto la quale verrà allestita una tavolata imperiale, addobbata con fiori freschi e candele. La mise en place non avrà nulla da invidiare a quella di un ristorante raffinato».

La cena inizierà alle 20.30 per terminare a mezzanotte e, al centro di via Veratti, verrà anche allestito uno spazio dove poter fare quattro chiacchiere. «Questo straordinario evento è stato proposto dai commercianti varesini – ha concluso il rappresentante di Ascom Marco Parravicini – che, senza pensare al proprio tornaconto immediato, puntano a elevare il livello qualitativo di via Veratti e della nostra città». I biglietti possono essere acquistati nei tre negozi capofila oppure online su Eventbrite.