Maria Attanasio vince il premio “Piero Chiara” con i suoi racconti

Altra Testata - 22/10/2020

REPUBBLICA.IT

È la scrittrice siciliana Maria Attanasio la vincitrice della XXXII edizione del Premio Chiara. La sua raccolta di racconti al femminile “Lo splendore del niente e altre storie”, edito da Sellerio ha avuto la meglio su Ermanno Cavazzoni, “Storie vere e verissime” (La Nave di Teseo) e Valerio Magrelli, “Sopruso, istruzioni per l’uso” (Einaudi).

La Attanasio resuscita figure di donne ribelli, vissute nella Caltagirone del Seicento e Settecento. Nei suoi racconti ci sono badesse, braccianti, avvelenatrici, con storie intrecciate dalla sua penna profonda che sa coniugare la grande Storia in microstorie private. La scrittrice, premiata a Varese, nella sala napoleonica delle ville Ponti di Biumo Superiore, ha voluto ringraziare la giuria, presieduta da Romano Oldrini, presidente dell’associazione Amici di Piero Chiara “a nome di tutte le donne che racconto”, ha detto alla consegna del premio.