Marchirolo diventa un Comune fiorito

La Prealpina - 19/11/2016

Il paesino dell’omonima valle a nord di Varese ha vinto il premio “Comune fiorito”. Lo ha annunciato il sindaco Pietro Cetrangolo a seguito della partecipazione del municipio al concorso “Comuni fioriti”, organizzato dall’Asproflor, in collaborazione con l’Atl del Distretto turistico dei laghi e la consulenza dello Studio Urbafor.

«Evidentemente -sottolinea il primo cittadino- gli spazi abbelliti e i parchi che abbiamo presentato a seguito della partecipazione sono piaciuti alla giuria. Siamo stati premiati nella categoria “Un fiore” e siamo particolarmente soddisfatti perché in effetti l’investimento sul decoro urbano è stato riconosciuto. In particolare mi riferisco all’area Camilliani, nei pressi delle scuole, che ha cambiato faccia, sia con abbellimenti floreali che con decorazioni in legno realizzate da artisti varesini. Inoltre, assieme alle modifiche alla viabilità, si sono create delle aiuole ben decorate».

Certo, i livelli raggiunti da Merano, Alba e Sinagra sono ben lontani, ma Marchirolo è stato l’unico borgo dell’alto Varesotto a essere insignito, su un totale di 135 Comuni italiani, mentre nel sud della provincia i “Due fiori” sono andati a Casorate Sempione. «Una premiazione che ci proietta, con il 2017, nell’undicesimo anno del nostro concorso nazionale -afferma Renzo Marconi, presidente di Asproflor Comuni Fioriti- In questi anni di contatto e confronto con le amministrazioni comunali, si è cercato di aiutare il settore allargando gli orizzonti e creando, con Comuni Fioriti, uno strumento di marketing territoriale. Ciò si traduce, ogni anno, nella realizzazione di una guida che, diffusa in 100mila copie, racconta gli itinerari dell’Italia del verde e dei fiori, costituendo un valido supporto per chi vuol fare turismo floreale-green».