Manifatturiero si risveglia e assume

La Prealpina - 06/06/2017

Aumentano le richieste raccolte dalle agenzie per il lavoro nel territorio della Città Metropolitana di Milano nel primo trimestre dell’anno. L’incremento è pari al 5% rispetto allo stesso periodo dell’anno precdente. Un aumento trainato dalla domanda di figure inserite nei processi produttivi manifatturieri: conduttori di impianti, operai specializzati, personale non qualificato in aziende industriali, che da solo rappresenta il 20,5% della domanda.

Torna a crescere anche la richiesta di tecnici, che da sola vale quasi il 25% del totale, mentre quella per addetti al commercio registra per la prima volta dal 2014 un calo. E’ quanto emerge dall’ultima indagine dell’osservatorio Assolombarda, realizzata in collaborazione con le agenzie per il lavoro che monitora con cadenza trimestrale la domanda di lavoratori in somministrazione formulata dalle imprese alle agenzie. «Il primo trimestre conferma l’incremento dell’occupazione in somministrazione – commenta Mauro Chiassarini, vice presidente di Assolombarda – . C’è una nuova dinamicità del manifatturiero».