Malpensa – Il 2019 da record grazie al Bridge e il trend prosegue

La Prealpina - 05/02/2020

Un aeroporto sempre più porta del mondo e da record con, sulla base dei dati forniti da Sea, ben 26.700.000 viaggiatori che sono transitati a Malpensa nel 2019 con un aumento di oltre due milioni di passeggeri rispetto ai 24.561.700 transitati nello scalo della brughiera nel 2018. Numeri del 2019 che comprendono anche i tre mesi del Bridge ovvero il trasferimento dei voli per tre mesi dal 27 luglio al 27 ottobre da Linate a Malpensa che ha portato un incremento del 34% del numero dei passeggeri e di quasi il 45% il numero dei movimenti rispetto all’anno precedente. Entrando più nel dettaglio emerge chiaramente come i movimenti nel periodo di Bridge siano stati 72.214 rispetto ai 50.091 degli stessi tre mesi del 2018, i passeggeri durante il Bridge sono stati 9.125.819 rispetto ai 6.789.934 dello stesso periodo del 2018 ed infine anche i bagagli hanno registrato un totale di 5.733.309 tra luglio e ottobre 2019 in confronto ai 4.520.438 del 2018. Dunque un aeroporto con una vocazione sempre più internazionale con, allo stato attuale, duecentodieci destinazioni e centocinque compagnie che hanno scelto l’aeroporto di Malpensa. Tra queste spicca inevitabilmente easyJet che nel corso dell’anno appena concluso si è dimostrata la prima compagnia dello scalo della brughiera con circa 8 milioni di passeggeri trasportati e che scommette su Malpensa con l’inaugurazione, lo scorso autunno, del primo centro di addestramento piloti a Lonate Pozzolo con innegabili vantaggi anche in campo occupazionale. Certo i dati del 2019 sono boom soprattutto se vengono raffrontati con quelli già ampiamente positivi del 2018 che, ha fatto sapere la società Sea che gestisce gli scali di Malpensa e di Linate, avevano previsto 189.910 movimenti, 24.561.700 passeggeri e, dulcis in fundo. 558.218 merci. Un trend che, seguendo i riferimenti più recenti, sembra non arrestarsi nemmeno in questo 2020, partito subito con il piede giusto dal punto di vista dei numeri. E destinato, probabilmente, a portare nuovi record in brughiera.