Malpensa è sempre più… russa Ufficiale un nuovo volo per Mosca

La Provincia Varese - 12/12/2017

Un nuovo volo MalpensaMosca per spingere lo scalo varesino al record di passeggeri da e per la Russia. Lo ha inaugurato la compagnia russa Utair: ora Malpensa è collegata direttamente con i tre aeroporti della capitale russa. Se Alitalia non ci crede, il mercato s’infila. È il caso del collegamento Malpensa-Mosca: storicamente uno dei cavalli di battaglia di Alitalia, chiuso dall’estate 2016 (è rimasto solo in codeshare con Aeroflot, sullo scalo di Sheremetyevo), da allora ha visto grandi novità, prima con Meridiana che da poco ha reso giornaliero il suo collegamento con lo scalo di Domodedovo e adesso con il nuovo volo giornaliero di Utair per Vnukovo. Che, tra l’altro, fa sì che Malpensa sia in grado di aprire le porte a tutti e tre gli aeroporti di Mosca. Il nuovo collegamento Utair è stato inaugurato ieri. Vola sullo scalo di Vnukovo, «il più vicino alla città di Mosca e, tra un paio di anni, il primo a beneficiare di un accesso diretto ad una stazione della metropolitana», come spiega il presidente di Utair Pavel Permyakov. Una compagnia in crescita: nei primi nove mesi del 2017 ha trasportato a livello globale oltre 5,49 milioni di passeggeri, pari ad un incremento del 9,8% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso. Il Malpensa-Mosca di Utair è un giornaliero operato con un Boeing 737-500 con configurazione business ed economica, per 3 ore e 30 minuti di viaggio con partenza da Malpensa alle 13.05 e arrivo nello hub di Vnukovo (da cui si dirama un ampio network di destinazioni domestiche, più di 150, di cui molte in esclusiva) alle 18.35 ora locale, partenza da Mosca alle 10.25 e atterraggio nello scalo gestito da Sea alle 12 ora italiana. «Negli ultimi dodici mesi stiamo assistendo a un forte sviluppo del traffico con la Russia, grazie anche ai rinnovati accordi bilaterali sul trasporto aereo tra i due Paesi – fa notare Andrea Tucci, vice presidente Aviation Business Development di Sea – Un traffico che, ad oggi, registra una crescita molto vivace al ritmo del 14%. Con l’ulteriore servizio offerto da Utair dal terzo aeroporto di Mosca, aggiungeremo nuovi segmenti di clientela che ci porteranno, questo è l’auspicio, a superare il record di passeggeri da e per la Russia del 2014. Milano si conferma così una meta importante di destinazione per il turismo, capace di attirare anche grazie alle promozioni all’estero, nuovi operatori aerei e importanti flussi di domanda».