Macerata, Camera di Commercio: “Fusione tra enti, questione controversa”

Altra Testata - 08/06/2017

Si sono riuniti oggi pomeriggio a Macerata prima la Giunta e poi il Consiglio della Camera di commercio ed il presidente Giuliano Bianchi ha illustrato la situazione in merito alla controversa questione della fusione delle Camere di commercio delle Marche in una sola Camera o in due Ente camerali. Ha fatto presente che il decreto da parte del Ministro dell’industria sarà firmato tra 60 giorni, e quindi l’8 agosto. Ha anche sottolineato che il problema delle fusioni non “turba” soltanto le Camere di commercio delle Marche ma anche quelle della Sardegna, del Piemonte e della Sicilia. E sicuramente ci saranno dei ricorsi al Tar.

Dopo l’esposizione del presidente ci sono stati gli interventi di vari consiglieri, alcuni dei quali hanno insistito per il ricorso mentre altri si sono dichiarati più propensi ad approfondire meglio tutta la situazione, sia per quanto riguarda le previste tre Aziende speciali, sia in merito alla ventilata creazione di cinque comitati territoriali.

Al termine si è deciso di aggiornare ad un mese i lavori della Giunta e del consiglio. Nel frattempo, senza dare particolare enfasi all’ipotesi del ricorso, si chiederà un incontro con il presidente della Giunta regionale per conoscere meglio il progetto di fusione e soprattutto non per avere posti ma per rendersi conto su quali investimenti potrà contare il nostro territorio.