Ma perché le aziende non attirano i giovani?

La Prealpina - 16/06/2022

 di Fabio Lunghi* (su LinkedIn)

Se non si trovano più lavoratori la responsabilità non sarà un po’ anche di chi non è più capace di attrarli? Qualcosa non torna: siamo passati in due anni dalla preoccupazione per la mancanza di lavoro alla disperazione per la mancanza di lavoratori. È vero che i tecnici specializzati mancavano anche prima, ma ora mancano tutte le figure, comprese quelle meno qualificate. Nel nostro #territorio non c’è azienda, nei settori più disparati, che non sia alla ricerca di lavoratori. Ora, possiamo mettere in fila tutte le “cause” (la Svizzera, il reddito di cittadinanza, la scoperta di professioni meno impegnative) ma non basta a spiegare il fenomeno. Dobbiamo cominciare ad analizzare con attenzione l’universo dei giovani, le loro aspettative, il loro modo di ragionare per capire cosa rende “sexy” e desiderabile ai loro occhi un’azienda. Perché quando un problema comincia a diventare irrisolvibile l’unica è innovare l’approccio al problema. Questo noi imprenditori lo sappiamo meglio di chiunque altro. Spero e conto sul fatto che cominceremo a guardare anche a quello che possiamo fare noi, per tornare a essere desiderabili agli occhi dei tanti che sembrano snobbare le nostre offerte di lavoro, e non solo a lamentarci dei pur tanti fattori che le indeboliscono.

* presidente Camera Commercio Varese

 

Ecco un approccio innovativo al tema dei “nuovi” lavoratori

Pubblichiamo il testo scritto ieri da Fabio Lunghi – non a caso su Linkedin, il social delle professioni – perché è un ottimo spunto di riflessione e propone un approccio nuovo al tema della ricerca di lavoratori. Il presidente della Camera di Commercio, giustamente, si chiede se non ci sia qualcosa da cambiare per rendere più sexy per i più giovani le offerte di lavoro e le aziende stesse. È una chiamata all’analisi e all’assunzione di responsabilità che riguarda gli imprenditori, ma anche sindacati, associazioni, politica e ovviamente informazione. Ci lavoriamo. (db)