Luino – Ora è ufficiale: il Lido rinascerà

La Prealpina - 02/08/2019

 Un consiglio comunale breve ma intenso quello di martedì: è stata ufficializzata la decisione di recuperare l’ex complesso Lido (nella foto), come evidenziato dall’assessore al Bilancio Dario Sgarbi, durante la presentazione delle modifiche al Dup.

«L’intervento è stato diviso in due annualità – ha commentato il sindaco Andrea Pellicini alla richiesta di chiarimenti della consigliera di minoranza, Enrica Nogara -: una prima, nel 2019, prevede lo stanziamento di un milione e 170mila euro, di cui un milione finanziato tramite mutuo e il resto con fondi dal ristorno dei frontalieri, mentre nel 2020 abbiamo stanziato a bilancio 500mila euro, che prevede un coinvolgimento del privato nella ristrutturazione». La prima fase prevede la sistemazione del fabbricato principale e delle aree di ingresso. Nel frattempo, però, l’iter è già iniziato negli scorsi mesi e da quanto si è appreso a condurre lo studio di fattibilità dell’opera è stato l’architetto Enrico Marforio. «Non appena sarà pronto il progetto preliminare lo presenteremo in sede di commissione e al pubblico. La ristrutturazione del Lido è una delle opere pubbliche più sentite dalla città, abbiamo bisogno del contributo di tutto», ha commentato ancora Pellicini. «Più che una speranza, è un dovere del Comune andare a cercare risorse private da destinare soprattutto al turismo e alla ricettività sul lago. L’obiettivo è partire con la gara d’appalto entro il 31 dicembre e i lavori dovranno partire entro la prossima primavera».