Luino – Corpo libero al Lido

La Prealpina - 18/02/2021

L’ex campo sportivo Lido potrebbe dotarsi di un circuito per il corpo libero con sei attrezzature polivalenti dedicate all’allenamento isotonico-cardio, che potrebbero essere utilizzate anche da diversamente abili e bambini.
Il Comune, infatti, ha inviato la domanda di partecipazione a “Sport nei Parchi”, presentando una proposta per la “Linea di intervento 1-Installazione di nuove aree attrezzate”.

Si tratta di un progetto nato dalla collaborazione tra Sport e Salute e Anci, con l’obiettivo di predisporre un piano d’azione per la messa a sistema, l’allestimento, il recupero, la fruizione e la gestione di attrezzature, servizi e attività sportive e motorie nei parchi urbani.
Nello specifico, l’intervento complessivo si aggira intorno ai 20mila e Palazzo Serbelloni,
in caso di assegnazione dei fondi, parteciperà ai costi al 50%, in aggiunta alla predisposizione tecnica dell’impianto.

«Questa linea di intervento – commenta l’assessore allo Sport Ivan Martinelli – consente la realizzazione di aree attrezzate attraverso la
dotazione di strutture fisse per lo svolgimento di attività sportiva all’aperto a corpo libero. Il modello di gestione dell’area attrezzata prevede l’adozione della stessa da parte di un’associazione che opera sul territorio, che sarà responsabile della manutenzione ordinaria delle strutture installate, per garantirne l’integrità e il buon funzionamento nel tempo. Oltre a questo
avrà diritto all’utilizzo esclusivo dello spazio nelle fasce orarie e nei giorni prestabiliti, per poter svolgere attività sportive con i propri iscritti».

Nel caso del paese lacustre la realtà selezionata è la Canottieri Luino, con sede proprio in via Lido, che garantirà nel weekend alcune ore di presidio con i propri tecnici per dare supporto alla cittadinanza nei momenti di libero utilizzo dell’area, secondo un planning settimanale che sarà concordato con l’amministrazione.
«Le attrezzature installate – continua Martinelli -, adatte all’utilizzo da parte di bambini, adulti, over 65 e diversamente abili, saranno dotate di un pannello che mostrerà le modalità di utilizzo, in cui sarà inserito un Qr code al quale verrà associato un link, che indirizzerà l’utenza alla visione di corrette informazioni e video tutorial, con schede e video di utilizzo
più dettagliato. Il progetto è nato anche in considerazione della situazione sanitaria e delle misure di contrasto e contenimento adottate per fronteggiare l’emergenza da Covid-19, che hanno costretto alla chiusura di palestre e centri sportivi e hanno generato una grande richiesta di spazi all’aperto per la ripresa delle attività sportive all’aria aperta».