Lombardia, missione in Israele

Missione in Israele al via da oggi al 29 marzo per le imprese lombarde dei settori biotech e farmaceutico (foto Ansa). Inizia la II edizione del progetto “Mercati strategici 2019” promosso da Regione Lombardia e Unioncamere Lombardia, realizzato attraverso Promos Italia, la struttura del sistema camerale italiano a supporto dell’internazionalizzazione.

Saranno 200 le imprese lombarde coinvolte in 6 mercati esteri strategici.

L’area individuata, secondo i dati elaborati dalla Camera di commercio di Milano Monza Brianza Lodi, vale un export di 20 miliardi di euro all’anno in Lombardia e cresce del +8% in un anno, su un totale italiano di 73 miliardi. Per Giovanni Da Pozzo, presidente di Promos Italia: «Creiamo le condizioni affinché gli imprenditori lombardi possano avviare proficue relazioni d’affari».

Con 10 miliardi di euro e una crescita del 9% Milano è prima, con Bergamo e Brescia che superano 2 miliardi, +3% e + 11%, Monza e Varese con oltre 1 miliardo e crescite del 10% e del 7%. «Per il sistema camerale lombardo sostenere il processo di internazionalizzazione delle imprese del territorio è una priorità», spiega il presidente di Unioncamere Lombardia, Gian Domenico Auricchio: «Tra i mercati strategici gli Stati Uniti con 10 miliardi di euro, +11%, rappresentano da soli la metà delle esportazioni lombarde, seguono Cina con 4 miliardi, Giappone con 2 miliardi, India con 1,4 miliardi, Emirati con un miliardo, Israele con 800 milioni. «Supportiamo l’internazionalizzazione in settori emergenti», dice il vicepresidente di Regione Lombardia Fabrizio Sala, «per incrementare la competitività del nostro sistema economico e sociale».