Leonardo promuove l’innovazione e premia i migliori progetti High Tech

La Provincia Varese - 26/01/2017

Il Premio Innovazione Leonardo 2016 ha fatto anche quest’anno il pieno di adesioni e si conferma uno degli appuntamenti più attesi per esplorare le nuove frontiere dell’alta tecnologia. E così ieri studenti, neolaureati, dottorandi e dipendenti Leonardo sono stati premiati per i migliori progetti High Tech dalla Ministra Fedeli, dal Presidente Giovanni De Gennaro e dall’Amministratore Delegato di Leonardo, Mauro Moretti: sono quasi 700 i progetti presentati dai dipendenti del Gruppo e pervenuti da tutti i siti di Leonardo in Italia, in UK e nel resto del mondo. Circa 5mila i contatti generati sulla piattaforma on-line dedicata al Premio per i Giovani i cui vincitori avranno la possibilità di usufruire di stage formativi nel Gruppo, oltre a ricevere riconoscimenti economici. «Anticipare oggi le tecnologie del domani, in un settore caratterizzato da scenari in rapida evoluzione, è la chiave per misurarsi con la forza competitiva dei grandi Paesi investitori in tecnologia e di quelli emergenti. E’ solo attraverso la capacità di innovare che si può vincere la sfida tecnologica del terzo millennio» ha sottolineato Mauro Moretti, Amministratore Delegato e Direttore Generale di Leonardo. «Con il Premio Innovazione Leonardo abbiamo ancora una volta coinvolto i giovani universitari perché è proprio in loro che risiede quell’attitudine visionaria a tratteggiare gli sviluppi futuri. Favorire e valorizzare una cultura scientifica del sistema scolastico e rafforzare il dialogo tra il mondo delle imprese e quello accademico – sono elementi indispensabili che possono fare la differenza nel consolidamento della leadership tecnologica del Paese». E sono davvero futuristici alcuni progetti vincitori del premio: come una tastiera per Pc in grado di autoalimentarsi reimpiegando l’energia generata nella pressione dei tasti; robot antropomorfi capaci di eseguire le finiture di precisione nell’ultima fase di produzione dei rotori degli elicotteri; elettrodi innovativi realizzati in nanostrutture che permettono di decuplicare la durata delle batteria al litio di dispositivi elettronici come tablet, telefonini e notebook. Sono questi alcuni dei progetti presentati dai giovani laureati e dottorandi delle facoltà scientifiche degli atenei italiani che si sono aggiudicati il Premio Innovazione Leonardo 2016 e che in netta prevalenza hanno affrontato tematiche relative alla generazione e storage della energia elettrica. Tra i progetti dei dipendenti spiccano invece quelli relativi ad un innovativo sistema ad infrarosso per unità navali che garantisce, con maggiore efficacia rispetto ai sistemi attualmente in uso, la sorveglianza continua sui 360 gradi intorno alla nave e un brevetto che permette di integrare e ottimizzare le differenti reti di telecomunicazione utilizzate dalle società che gestiscono il servizio per il Controllo del Traffico Aereo. n