Le Pmi a scuola di digitale

La Prealpina - 26/06/2017

La “rivoluzione in tasca”: è il filone seguito dalla Camera di commercio sull’onda dei cambiamenti epocali avvenuti dal 2 novembre. Data dopo la quale il numero degli accessi al web tramite telefonino ha superato quelli effettuati dal più tradizionale pc. Ed è per questo che la prima giornata varesina del progetto nazionale “Eccellenze in Digitale 2017” ha visto affrontare nel salone Campiotti della Camera di Commercio proprio questo tema. «Diventa sempre più importante che i siti elaborati dalle aziende – ha detto agli operatori presenti in sala Noemi Reina, tutor del progetto promosso da Unioncamere con Google – siano costruiti secondo una modalità “responsive”, ovvero devono poter essere navigati con sufficiente adattabilità e velocità partendo da qualsiasi schermo: quello del pc del proprio ufficio come quello dello smartphone o dal tablet. Si tratta di ottimizzare il sito aziendale, sempre più decisivo non solo per la divulgazione dell’attività d’impresa ma anche per l’e-commerce». Il progetto, rivolto alle Pmi, prevede anche delle sessioni pomeridiane. Prossimi appuntamenti per il 19 luglio, quando si parlerà di pubblicità online, il 20 settembre, con il tema dei social network, e ancora il 20 ottobre, allorché al centro ci sarà il rapporto tra agricoltura e social media, il 20 novembre, per discutere di industria 4.0, e infine il 12 dicembre, con l’analisi dei dati web.