Le aziende del Varesotto pronte alle sfide tecnologiche

La Provincia Varese - 09/01/2017

Un appuntamento importantissimo per conoscere le dinamiche economiche internazionali. E quindi un’occasione per le imprese varesine di affacciarsi sul mondo, alla ricerca di nuovi strumenti e di sbocchi sui mercati. La delegazione degli imprenditori della provincia di Varese, guidata dall’Unione degli Industriali, si trova in questi giorni a Las Vegas, dove si sta svolgendo l’International Consumer Electronics Show 2017 (CES). Per chi ama seguire gli eventi sui social, e quindi rimanere aggiornato anche a distanza, l’hashtag è #CES2017. Si tratta del più importante appuntamento internazionale per il settore dell’elettronica di consumo. Un punto di riferimento, quasi una stella polare per chi naviga alla scoperta delle tendenze e delle offerte dei principali players che hanno a che fare con le tecnologie dell’Internet of Things. Una tappa, dunque, obbligata per la delegazione italiana di 40 persone tra imprenditori, manager, ricercatori e studenti della LIUC – Università Cattaneo, in missione nella West Coast degli Stati Uniti, grazie ad Univa e con la supervisione scientifica del professor Marco Astuti e la collaborazione del Consolato Americano a Milano. «Una trasferta che ha proprio l’obiettivo di immergere i partecipanti nel mondo della tecnologia e toccare con mano le nuove declinazioni pratiche legate al mondo virtuale, all’intelligenza artificiale, ai big data e, appunto, al mondo dell’IoT» spiegano. I cambiamenti «Le nuove tecnologie stanno modificando in maniera tangibile l’industria in tutti i settore e stanno tracciando quindi le traiettorie del futuro» sottolinea il responsabile delle Aree Economiche dell’Unione Industriali varesina, Marco De Battista, in un’intervista video, svolta proprio a margine dell’International Consumer Electronics. Presente al #CES201 è anche un’industria varesina: la BTicino che, per la prima volta, partecipa con un proprio spazio espositivo all’interno dello stand del Gruppo Legrand con lo scopo di presentare a livello mondiale, insieme ad altre novità, anche il programma Eliot, il nuovo videocitofono connesso Classe300X13E e la sua App Door Entry. In missione A spiegarlo in un’altra intervista video, rilasciata al blog Varesefocus dell’Unione Industriali varesina, durante l’evento di Las Vegas, è Luigi Caricato, direttore Comunicazione di BTicino. Il lancio dei nostri nuovi prodotti testimoniano il passaggio di BTicino da azienda elettromeccanica storica di Varese, poi nazionale e quindi internazionale, ad azienda operante nell’elettronica con la videocitofonia, nella domotica e quindi è naturale entrare nella produzione degli oggetti connessi, che sono l’ultima frontiera della digitalizzazione del nostro settore».