Laveno attende che ritorni l’info point

 A metà luglio l’ufficio turistico (info-point) è ancora chiuso, in piena stagione turistica. Dopo vari tentativi andati a vuoto sembra che la soluzione sia prossima grazie ad un accordo in via di perfezionamento fra l’amministrazione comunale e il sindaco Ercole Ielmini e la Pro Loco con il presidente Franco Liuzzo. Già durante le festività pasquali la chiusura dell’ufficio turistico, collocato nell’ex mausoleo(Foto), nel centro di Laveno fra le Fnm e la Nlm aveva suscitato le proteste delle opposizioni consiliari e soprattutto dimigliaia di turisti con telefonate alla Pro Loco che da oltre 20 anni era stata estromessa dal servizio che per diversi decenni aveva onorevolmente svolto in piazza Italia. Ora si parla di un’apertura in tempo per l’ultimo scorcio d’estate: si parla del mese di agosto. Il presidente Liuzzo, in attesa che anche il Consiglio della Pro Loco ne approvi la convenzione, non appena verrà presentata, lancia l’appello ai cittadini: «Si cercano volontari disposti a dare una mano, se l’amministrazione comunale riesce in tempi brevi a presentare una convenzione che riporti l’ufficio sotto la nostra guida, facendone un punto d’incontro per associazioni e cittadini che ne vorranno far parte. Inoltre stiamo cercando chi avesse scrivanie, sedie e computer e quant’altro serva per riaprire nei tempi più brevi».