La nostra provincia sempre più al top «Molti scelgono di venire a vivere qui»

Abitare a Varese è bello: a dirlo non sono solo gli amanti del nostro territorio, dei suoi laghi e delle sue colline, ma i numeri. Cresce il turismo, crescono le compravendite immobiliari (+15,5% nel primo semestre di quest’anno) e cresce il numero di residenti (+5% all’anno). Ecco perché quest’anno, di fronte a dati tutti di segno positivo, la settima edizione de La Casa in Piazza, la borsa immobiliare che si terrà sabato e domenica in Camera di Commercio a Varese, promossa dalla stessa Camera di Commercio e realizzata dalla sua azienda speciale PromoVarese insieme alle associazioni degli agenti immobiliari (Anama, Fiaip e Fimaa) e dei costruttori (Ance) con la collaborazione del Consiglio Notarile di Milano, degli Ordini dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Busto Arsizio e Varese, delle associazioni dei consumatori e dei piccoli proprietari immobiliari e con la presenza di UBI Banca e Deutsche Bank, ha aspettative molto elevate. «Il nostro è un territorio che sta avendo una grande attenzione rispetto ai tempi passati – ha sottolineato ieri Giuseppe Albertini, presidente della Camera di Commercio di Varese dove si è tenuta la presentazione dei due giorni di borsa immobiliare – i numerosi eventi sul territorio stanno mettendo in evidenza le nostre bellezze». I segnali positivi oggi ci sono, come hanno sottolineato le numerose associazioni partner dell’iniziativa che nel weekend saranno presenti allo sportello consulenza per consigli ai professionisti: «I segnali oggi sono ben diversi dal passato – ha aggiunto Davide Galimberti, Sindaco di Varese – Oggi ci troviamo in un periodo di crescita e di prospettive rassicuranti per il futuro: segni di una trasformazione della nostra città. Le grandi infrastrutture, gli eventi, le iniziative sul territorio stanno posizionando la nostra provincia nell’idea di un’area dove si sta bene, si vive bene. E oggi tutti lavoriamo a divulgare questo messaggio». La provincia di Varese piace dunque e questo rimette in moto l’intero comparto immobiliare ed edilizio. Le compravendite sono in risalita: i prezzi degli immobili tendono ancora a scendere, siamo al limite del ribasso, ma il mercato si sta avviando verso una normalizzazione. «La testimonianza degli operatori presenti negli anni precedenti – ha aggiunto Albertini – ci dice che molti, accostandosi alle offerte immobiliari della Casa in Piazza, mostrano interesse verso la possibilità di trasferire qui la propria residenza ma anche in località, come quelle dell’Alto Milanese, che stanno riqualificando il proprio patrimonio immobiliare». La stessa forte crescita degli arrivi turistici, che nel primo semestre di quest’anno sono aumentati del 14%, conferma che il nostro territorio piace. Da qui la Casa in Piazza durante il quale i principali operatori presenteranno le più interessanti opportunità ai potenziali clienti. n