La movida diventa grande business

La Prealpina - 06/08/2017

eventi e tempo liberoIn Lombardia 120mila imprese, nel Varesotto 9.400

varese Il Varesotto, con lo sviluppo turistico del Lago Maggiore e il rilancio di diverse attività in tutto il resto della provincia, conferma una discreta tradizione nel settore della movida e quindi delle imprese con vocazione verso shopping, ristorazione, alberghi, tempo libero, sport, musica, eventi.

Si tratta di aziende che in tutta Italia creano un business di 139 miliardi, tre dei quali prodotti nel territorio prealpino. Lo dicono i dati della Camera di commercio di Milano, che ha fotografato la situazione del settore, comparandole fra le varie province lombarde e le altre realtà italiane.

Sono oltre 120mila le imprese in Lombardia legate al settore della movida, che pesano il 12,9% del totale italiano, oltre una su otto e stabili rispetto all’anno scorso (+0,1%). Oltre un terzo delle imprese, quasi 42mila, hanno sede a Milano: sono 17mila ed è un totale che la piazza terza in Italia dietro soltanto a Roma e Napoli. In Lombardia seguono Brescia, con quasi 17mila e Bergamo con 13mila.

Varese, tuttavia, pur avendo minore tradizione legata al divertimento, non è lontana, con circa 9.400 imprese, seguita delle 8.400 di Monza e Brianza e quasi 7mila a Pavia e Como. I dati emergono da un’elaborazione della Camera di commercio di Milano sui dati del registro delle imprese al primo trimestre 2017 e 2016, che sottolineano come in un anno nel Varesotto le imprese siano aumentate dello 0,6 per cento.

Milano è prima in Italia per addetti del settore con 265mila sui 509mila in Lombardia e 2,8 milioni in Italia (quasi il 10% nazionale), davanti a Roma con 234mila e Napoli con 129mila.

A Varese e dintorni, la movida dà lavoro a 28.173 persone e con poco più di tre collaboratori per ciascuna azienda, si conferma la vocazione prealpina a creare aziende di dimensioni molto piccole o, spesso, individuali e famigliari. Tra i settori più numerosi vi sono chiaramente i bar e i ristoranti: a Milano ci sono quasi 9mila imprese ognuno, circa 25mila ciascuno in Lombardia, mentre in Italia il totale è 177mila ristoranti e 149mila bar, mentre nel Varesotto i ristoranti sono 2.019 e i bar 1.940.