La competitività aziendale aumenta Se i costi energetici si riducono

La Provincia Varese - 23/09/2016

Ridurre i costi energetici è un fattore chiave per la competitività aziendale. Il tema è stato al centro di un incontro che si è svolto ieri mattina in Camera di Commercio, promosso dallo stesso ente camerale in sinergia con il Comune di Varese. Per le pmi sono state illustrate due opportunità: il nuovo bando regionale per il finanziamento degli audit energetici e della certificazione ISO 50001 e il progetto europeo “Sme Energy CheckUp”. Per quanto riguarda il bando regionale per le pmi, lo stanziamento complessivo è di oltre 2 milioni e 200mila euro e il contributo previsto copre il 50 per cento delle spese ammissibili per la realizzazione di diagnosi energetiche o per l’adozione del sistema di gestione ISO 50001. Le domande potranno essere presentate dal 28 settembre (vale il criterio dell’ordine cronologico di presentazione delle domande stesse) e il contributo sarà fino a 5mila euro per ogni diagnosi energetica e di 10mila per ciascuna adozione del sistema di gestione ISO 50001. Lo Sme Energy CheckUp, invece, vuole promuovere il risparmio energetico per le piccole e medie imprese operanti in settori come quelli della ristorazione, della vendita dei prodotti alimentari e non, dei bar e dell’accoglienza alberghiera. Si tratta di un progetto cofinanziato dalla Comunità Europea che mette a disposizione online (http://energycheckup.eu/it/energy-scan/), in forma del tutto gratuita, una strumento di analisi quale l’Energy Scan così da conoscere quali misure possano essere applicate nella propria pmi per ottenere risparmi energetici e quindi economici. L’incontro in Camera di Commercio, introdotto dal presidente Giuseppe Albertini, ha visto l’intervento anche dell’assessore comunale all’ambiente Dino De Simone. n