La ciclabile attorno al lago: una scoperta bellissima

Varesenews - 26/06/2017

Sono circa venti ciclisti. Tutti amici, in gran parte pensionati. Arrivano da un paese della provincia di Verona: « Sono di Isola della Scala – racconta Luciano arrivato a Varese per il raduno nazionale di Fiab Ciclicità 2017 – Quando sono andato in pensione ho deciso di darmi da fare. Insieme a mia moglie e agli amici abbiamo aderito a Fiab. Per noi girare in bici è ormai una filosofia di vita: viaggiamo, conosciamo bellezze che altrimenti sfuggirebbero e tutto senza inquinare. Ovunque andiamo troviamo gente accogliente: insomma ogni tappa è una piacevole sorpresa».

L’arrivo a Varese li ha subito messi davanti a una delle bellezze paesaggistiche: « Abbiamo percorso la ciclabile lungo il lago di Varese. Noi ce la sogniamo: magari la facessero attorno al Garda…Abbiamo visto le ghiacciaie, il castello di Binadronno. Ogni volta che c’è un avento di Fiab noi partecipiamo: andare in bici è una possibilità alla portata di tutti. Non sono richiesti ingenti capitali o qualità fisiche straordinarie. Solo la voglia di stare insieme ed essere curiosi».

La ciclabile del lago è rimasta impressa anche a Franco che arriva da Siena: « Questo è un territorio che assomiglia alle nostre colline. La vostra provincia mi piace molto: c sono ombra e paesaggi stupendi. In auto tutta questa bellezza sarebbe sprecata».