Internazionale Para Rowing Gavirate, il racconto della presentazione

Altra Testata - 10/05/2017

CANOTTAGGIO.IT

È stata presentata questa mattina nel salone delle feste della Canottieri Gavirate l’undicesima edizione della Regata Internazionale Para Rowing al via venerdì 12 maggio sotto la regia dell’omonima società remiera guidata dal neo Presidente Giorgio Ongania. L’evento, articolato su tre giornate, vedrà la partecipazione di 112 atleti provenienti da 19 nazioni diverse. Su tutti spiccano i nomi di Belgio e Tunisia, due Paesi alla loro prima partecipazione a questo evento internazionale.

La Conferenza è stata aperta dal Presidente della Canottieri Gavirate Giorgio Ongania: “Siamo arrivati all’undicesima edizione. Voglio dire grazie al past President Giancarlo Pomati che con Paola Grizzetti hanno fatto decollare questo settore, dando vita alla regata. La crescita è stata esponenziale, quest’anno avremo 49 atleti da classificare. Voglio ringraziare i volontari, la Federazione e il Comitato Regionale. Stiamo lavorando bene insieme e questo ci rende più forti”.

Massimo Parola, Vice Sindaco di Gavirate, si è detto orgoglioso di questo evento internazionale. “Siamo felici di pensare che Gavirate sia vista come perla nel mondo, un successo raggiunto grazie a voi e al vostro lavoro. Noi ci impegniamo come istituzione, i meriti sono solo vostri”. Antonio Franzi, in rappresentanza della Camera di Commercio di Varese, ha puntato l’accento sull’importanza di fare squadra. “La nostra istituzione si è messa in prima linea attraverso la creazione della Varese Sport Commission che ha come obiettivo quello di attrarre persone a Varese attraverso lo sport e la valorizzazione del suo territorio. Siamo i terzi in Italia, primi in Lombardia. Questo evento si inserisce perfettamente nel nostro programma, tra l’azzurro dei laghi che si interseca con il verde delle vallate prealpine”.

Presente anche il CONI Varese, rappresentato dal Delegato Marco Caccianiga. “Questo evento è la punta dell’attività di base. Lo sport è la terza istituzione formativa, dopo scuola e famiglia. Continuate a lavorare sulla base, con professionisti, sfruttando Varese che è una bellissima palestra a cielo aperto”.

Federazione Italiana Canottaggio presente in prima linea, con il Vice Presidente Luciano Magistri. “La Federazione è affianco alla Canottieri Gavirate, dobbiamo continuare a lavorare insieme alla ricerca di nuove idee, facendo tesoro del passato. La prima novità arriverà già il prossimo anno, l’edizione 2018 sarà accoppiata con un Meeting Nazionale giovanile. Un evento nell’evento, nato da una riunione regionale con il Comitato FIC Lombardia”.

Fabrizio Quaglino, Presidente FIC Lombardia, ha rafforzato quanto detto da Magistri. “Il gioco di squadra deve essere il nostro punto di forza. La condivisione di idee ci ha portato a questo primo successo 2018, una bella opportunità che farà crescere ancora l’evento internazionale a marchio Gavirate. Abbiamo sei campi d’eccellenza in Lombardia e siamo leader nell’impiantistica. Dobbiamo e possiamo crescere sempre di più, solo lavorando insieme”.

Durante la Conferenza è stato anche proiettato un video emozionale, realizzato da Alessandra Caraffini e Gregorio Mondini. Immagini delle regate paraolimpiche, unite ad interviste ad atleti societari, che hanno sottolineato l’integrazione assoluta del movimento para nella galassia agonistica. Il video è stato commentato da Roberto Bof, giornalista freelance esperto del settore, che ha colto l’occasione per sottolineare il grande lavoro messo in campo e che ha permesso a Gavirate di diventare l’evento internazionale più importante al mondo dopo i Giochi Paralimpici.