INNOVAZIONE Cinquecento milioni di euro per le aziende che investono

Un plafond di 500 milioni di euro da rendere disponibili per le imprese che investiranno in ricerca, sviluppo e innovazione è quanto deliberato dal Gruppo UBI Banca nell’ambito delle tematiche di Industria 4.0. Le risorse consentiranno alle aziende di accedere a finanziamenti e leasing, concessi attraverso fondi messi a disposizione dalla Banca Centrale Europea (TLTRO) o dalla Banca Europea per gli Investimenti, ai quali verrà fatto ricorso in funzione della tipologia di investimento programmato. L’idea Un’iniziativa particolarmente importante se inquadrata nel contesto della legge di Bilancio 2017, che prevede una gamma di incentivi e sgravi fiscali nel contesto del programma Industria 4.0 e in favore degli investimenti in alta tecnologia e per le start up. Modernizzazione «Industria 4.0 è un quadro di riferimento per la modernizzazione del sistema produttivo nazionale» spiega Frederik Geertman, Chief Commercial Officer del gruppo UBI Banca, «e per una banca come la nostra, è fondamentale offrire un’offerta integrata di consulenza e prodotti in grado di sfruttare al massimo il beneficio normativo».