Incentivi per assumere e formare, presentati a Varese i bandi di Regione Lombardia per le imprese

LuiNotizie - 24/09/2021

Nella mattinata di oggi, giovedì 23 settembre, l’assessore regionale alla Formazione Melania Rizzoli ha illustrato, alle Ville Ponti di Varese, i nuovi bandi che offrono incentivi alle imprese, a supporto dei processi di formazione e riqualificazione dei lavoratori, volti a sostenere la ripresa delle attività economiche.

Si tratta, nello specifico, di due bandi, uno dedicato a “Formare per Assumere” e uno alla “Formazione continua – Fase VI”.

Il primo di questi (qui la scheda informativa) – che ha lo scopo di superare il mismatch tra domanda e offerta di lavoro permettendo alle imprese di colmare il gap di profili e competenze in fase di assunzione, tramite il finanziamento di percorsi formativi abbinati a incentivi occupazionali – mette a disposizione 15 milioni di euro per i datori di lavoro che assumono persone prive di impiego da almeno 30 giorni. Tali agevolazioni sostenute dalla Regione si esplicitano in voucher per servizi formativi fino a 3mila euro per ogni lavoratore assunto, voucher per servizi di ricerca e selezione, fino a 500 euro per lavoratore assunto, e incentivi occupazionali da 4mila a 9mila euro a fronte della sottoscrizione di un contratto di lavoro di almeno 12 mesi, con particolare attenzione a donne e over 55.

Per quanto riguarda, invece, l’ambito della formazione continua (qui la scheda informativa), i fondi stanziati da Regione Lombardia e che andranno a sostenere lo sviluppo del capitale umano, l’incremento della competitività delle imprese e gli investimenti in aree strategiche ammontano a 26,5 milioni di euro.

A beneficiare della misura saranno le imprese con unità produttiva o sede operativa in Lombardia, mentre i destinatari della formazione saranno lavoratori dipendenti, titolari e soci di micro, piccole, medie e grandi imprese, lavoratori autonomi e liberi professionisti che potranno partecipare ai corsi di formazione approvati sul Catalogo regionale. Le agevolazioni, in questo secondo caso, verranno erogate con voucher aziendali per i corsi che avranno contributi massimi di 50mila euro a impresa e 2mila a lavoratore per un minimo di 16 ore di formazione e un livello minimo EQF in uscita pari a 3 per una formazione più qualificata.

Per quanto riguarda la provincia di Varese, nell’ambito di quest’ultima misura sono state coinvolte 163 imprese e 787 lavoratori.

In entrambi i casi, è già possibile presentare la propria domanda. Tutte le informazioni sono disponibili sul sito web di Regione Lombardia.