In città gli Stati generali della cooperazione

La Prealpina - 02/12/2016

La Città Giardino capitale del terzo settore, ormai fra le colonne dell’economia e della società. Lunedì 5 dicembre alle 14 in Camera di Commercio si apriranno gli Stati generali della cooperazione e dell’imprenditorialità sociale. L’evento è legato alle attività dell’Osservatorio su questi temi costituito dallo stesso ente camerale e composto dai rappresentanti locali del mondo della cooperazione e dell’imprenditorialità sociale, ma anche delle Università, della Provincia, dell’artigianato, del volontariato, dei consumatori e dei lavoratori.

«Questa volta al centro del confronto, oltre alle tematiche generali della cooperazione varesina, ci sarà un argomento di rilievo: la rendicontazione economica e i bilanci sociali quali strumenti per la crescita e lo sviluppo delle imprese di questo settore», spiegano gli organizzatori. L’incontro prenderà il via con le introduzioni del presidente della Camera di Commercio Giuseppe Albertini e di Massimo Galli, consigliere dell’ente per il settore della Cooperazione. Lo sguardo su numeri e caratteristiche delle attività sul territorio sarà a cura diGiacomo Mazzarino, dirigente camerale. Si entrerà poi nel merito della rendicontazione economica con Antonio Sebastiano dell’Università Carlo Cattaneo Liuc. Toccherà poi a Cristiana Schena, docente dell’Insubria, affrontare il tema della rendicontazione sociale come strumento per lo sviluppo strategico e manageriale.

Si passerà quindi dalla teoria alla pratica con le testimonianze di due cooperative sociali: Il Granello di Cislago e il Melo di Gallarate.

A chiudere, una tavola rotonda con il presidente di Federsolidarietà Confcooperative Giuseppe Guerini, il presidente del Consiglio di Gestione della Solidarietà e Servizi Cooperativa Sociale Domenico Pietrantonio e i due professori universitari.