Impianti sportivi: Lombardia all’attacco

La Prealpina - 15/03/2016

«Da parte di Regione Lombardia è massima l’attenzione per l’impiantistica sportiva; l’abbiamo anche inserita nella recente legge sullo sport». Lo ha detto l’assessore regionale allo Sport e Politiche per i giovani Antonio Rossi intervenendo, ieri, a un convegno promosso dal dipartimento di Architettura, Ingegneria delle costruzioni e Ambiente costruito del Politecnico di Milano. «La situazione attuale in Lombardia relativa all’impiantistica sportiva – ha spiegato Rossi – anche se minimamente non confrontabile con altre Regioni italiane, rimane critica. La presenza di strutture funzionali alla pratica sportiva è di assoluto rilievo. La Lombardia è terra di sport, con circa 10.000 società sportive e 850.000 atleti. Il numero di impianti sportivi quindi è elevatissimo e, se consideriamo ogni singolo campo da gioco e infrastruttura atta all’attività sportiva come un impianto, arriviamo a contarne 17.000».

Secondo alcune stime regionali il 60 per cento delle strutture non è agibile o non pienamente a norma.

«Per superare gli ostacoli – ha affermato l’assessore – abbiamo scelto di fare squadra e sottoscritto, a fine 2013, un Accordo di programma quadro per lo sviluppo e il rilancio dello sport che ha, tra i suoi assi di intervento portanti, l’impiantistica sportiva, mettendo sul piatto 20 milioni di euro». «La Regione – ha aggiunto – si è quindi impegnata a sostenere, sulla base degli effettivi bisogni dei territori, gli interventi di riqualificazione e ammodernamento del patrimonio esistente e ad approfondire le modalità per implementare il proprio sistema georeferenziale dell’impiantistica sportiva, avvalendosi anche dei dati forniti da Usr e dal Coni. Faro della nostra azione è la legge regionale 26, approvata a ottobre 2014, contenente Norme per la promozione e lo sviluppo delle attività motorie e sportive, dell’impiantistica sportiva e per l’esercizio delle professioni inerenti alla montagna che ha istituito, all’articolo 7, l’Anagrafica degli impianti sportivi».