Impianti elettrici ecco la guida per la sicurezza

La Prealpina - 13/09/2016

L’impianto elettrico di casa è in regola con le norme esistenti? Non sempre. Ora, con le Linee guida per la compilazione della Dichiarazione di Rispondenza, imprese e cittadini sono al sicuro. Infatti, il Decreto ha introdotto la Dichiarazione di Rispondenza nel caso in cui un’impresa non avesse mai rilasciato la dichiarazione di conformità di un impianto. Non offre però indicazioni sul modello da utilizzare e su come compilarlo. La procedura esecutiva, infatti, è sempre stata soggettiva.

La risposta a imprese e professionisti la daranno Confartigianato Imprese Varese, AtsInsubria di Varese, Collegio dei Periti Industriali e Ordine degli Ingegneri della provincia di Varese – domani alle ore 18 nella Sala Bertini di Ville Ponti di Varese (per iscriversi basta compilare il format su www.asarva.org) – con le “Linee guida per la Dichiarazione di Rispondenza”. L’incontro è gratuito per tutte le imprese socie e non socie del settore impianti elettrici.

Confartigianato Varese presenterà anche il corso per la compilazione della Dichiarazione di Rispondenza . Il corso sarà tenuto dall’ingegnere Sergio Festa, dirigente responsabile della Supervisione Impianti Elettrici dell’Ats Insubria, che ha collaborato attivamente alla stesura delle linee guida. Al seminario interverranno gli ingegneri: Davide Galli (presidente Confartigianato Imprese Varese), Davide Macchi (referente per il settore impianti di Confartigianato Varese e presidente di Confartigianato Lombardia per lo stesso settore), Cesare Raschetti (presidente del Collegio dei Periti Industriali della provincia di Varese), Sergio Festa (dirigente dell’ATS Insubria di Varese) e Pietro Gervasini (segretario dell’Ordine degli Ingegneri della provincia di Varese).