«Il Vco sia come Sondrio»

La Prealpina - 26/05/2017

La Camera di Commercio della Provincia del Verbano-Cusio-Ossola (Vco) sia trattata come quella di Sondrio. Lo chiedono, in una lettera al presidente di Unioncamere Ivan Lo Bello, il presidente e il vicepresidente della Regione Piemonte, Sergio Chiamparino e Aldo Reschigna.

Unioncamere, secondo quanto appreso dai vertici della Regione Piemonte, ha autorizzato il mantenimento della Camera di Commercio di Sondrio, in considerazione del riconoscimento istituzionale di Provincia Montana Autonoma conseguente alla Legge Delrio. «Al contrario, ci risulta che analoga autorizzazione non sarebbe stata riconosciuta alla Camera di Commercio della Provincia del Verbano-Cusio-Ossola, ancorché questa abbia avuto nell’ambito della stessa Legge Delrio, il medesimo riconoscimento della provincia di Sondrio».

Di qui la richiesta al presidente Lo Bello di utilizzare per la Camera di Commercio di Verbania «un criterio analogo» rivedendo una decisione «che non risulta comprensibile – scrivono – da parte nostra e dell’intera comunità economica e istituzionale del Verbano-Cusio-Ossola».

La parola definitiva sarà messa martedì prossimo a Roma quando i vertici di Unioncamere e degli enti provinciali incontreranno il ministro dello sviluppo economico, Carlo Calenda. A lui tocca il nulla ostasul futuro delle Camere di Commercio. Per Varese si attende il via libera ufficiale al mantenimento dell’autonomia.