Il turismo è una leva per rilanciare l’economia del territorio

Un momento dedicato al confronto su un tema importante: il turismo come sfida per unire cittadini e imprenditori per risollevare l’economia locale. L’incontro è stata anche l’occasione per presentare in anteprima il portale territoriale “Varese #DoYouLake?” ed il nuovo Info Point di Luino, ubicato proprio all’interno del palazzo Verbania, di recente ristrutturazione.
L’evento è stato promosso dalla Camera di Commercio in collaborazione con il Comune di Luino ed Explora, società di Regione Lombardia e Sistema Camerale Lombardo.

Ad aprire l’incontro sono state le parole del presidente Fabio Lunghiche sottolinea come, per risollevare il turismo, serva impegno e sinergia tra diverse realtà presenti sul territorio.

Giulia Gilardoni, di Explora, ed Enrico Argentiero, responsabile Marketing Territoriale della Camera di Commercio, hanno illustrato nel dettaglio come oggi la promozione turistica sia “a portata di click”: «la priorità è informare il turista ed essere a nostra volta sempre aggiornati. – afferma Gilardoni – Abbiamo portato alla luce il progetto EDT (Ecosistema Digitale Turistico) allo scopo di creare collaborazioni fra istituzioni, imprese e categorie tramite una piattaforma informatica [ https://www.in-lombardia.it ] a disposizione di tutti».

L’obiettivo del nuovo portale web www.in-lombardia.it è di far crescere la permanenza dei turisti che, oggi,  non supera i due giorni di media, troppo pochi per dare il giusto valore alle bellezze offerte dall’intera provincia.

Dobbiamo riconoscere l’importanza del web come strumento di lavoro e un’opportunità per aziende e operatori di settore. «Il sito in questione non viene offerto come prodotto finito ma in costante evoluzione con l’aiuto dei singoli cittadini, che potranno inserire in autonomia le loro iniziative e offrirle ad un pubblico di oltre centomila visitatori unici mensili. Vogliamo mettere a disposizione uno strumento web per far crescere l’offerta turistica» conclude
Argentiero.

I viaggiatori del 2019 hanno in mano in ogni momento l’intera offerta turistica grazie ai telefoni cellulari e le connessioni ad internet sempre più potenti, trasformandosi in clienti sempre più esigenti e con un mercato competitivo e rallentato da una burocrazia costosa. 

Nonostante l’interesse verso i luoghi del Varesotto sia in costante crescita, la sfida per riportare all’antica gloria il turismo locale non è affatto facile. «Un ruolo determinante lo hanno le associazioni sportive, come Varese Sport Commission, che non ha puntato solo alla quantità degli eventi sportivi sul territorio ma anche alla qualità. – spiega  Venturi, presidente di Federalberghi – adesso dobbiamo migliorare le infrastrutture e fare rete, ognuno deve fare la propria parte, cominciando dal cittadino fino agli imprenditori».

Concludono il workshop Laura Frulli, consigliere comunale con delega al Turismo del Comune di Luino, e l’assessore Alessandra Miglio, che,parlando del settore turistico come leva dello sviluppo economico, afferma: «con l’impegno e la partecipazione di tutti possiamo riuscire, ma è importante che il turista trovi un senso di identità tra i cittadini che per primi dovranno essere incoraggiati ad
amare, valorizzare e scoprire il territorio in cui abitano». 

Si chiude il convegno con un aperitivo offerto dagli organizzatori, con una cornice come il Lago Maggiore e un obiettivo comune nella mente: non possiamo che iniziare, da oggi, a fare squadra per riportare Varese, con i suoi ampi spazi naturali, l’aeroporto di Malpensa e il grande patrimonio storico-culturale ricco di ville d’epoca e ben quattro siti Unesco, a risplendere.