Il sindaco Galimberti a caccia dei fondi Pnrr per valorizzare il Sacro Monte

Il Giorno - 13/01/2022

II Comune di Varese candiderà il Sacro Monte a un bando per la valorizzazione dei borghi italiani contenuto tra le misure del Pnrr dedicate a turismo e cultura. Per costruire il progetto che parteciperà al bando, Palazzo Estense ha voluto coinvolgere gli attori legati al sito Unesco varesino, dalla Curia alla Camera di commercio, fino al Parco del Campo dei Fiori e le associazioni. Una prima riunione si è svolta ieri, con la partecipazione di tutti questi soggetti, e alla presenza anche dell’onorevole Matteo Bianchi, candidato uscito sconfitto dalle scorse elezioni, che il sindaco Davide Galimberti ha voluto fin dal primo incontro per il lavoro che entrambi già durante la campagna elettorale avevano avviato sul Sacro Monte. «L’obiettivo – ha spiegato il primo cittadino – è quello di costruire un progetto comune per il nostro Sacro Monte. II bando presenta una grande opportunità sia per le risorse stanziate che sono di circa 20 milioni e sia per la realizzazione di una progettualità che può rimanere nel tempo ed essere parte di una costruzione più ampia di iniziative da mettere in campo nel prossimo futuro». La manifestazione di interesse dovrà essere inviata entro il 24 gennaio. Una data in vista della quale tutti i partecipanti alla riunione hanno espresso la disponibilità alla progettazione comune. «È una buona occasione per valorizzare un borgo che rappresenta una delle eccellenze del nostro territorio», ha detto il presidente della Camera di Commercio Fabio Lunghi, mentre iI presidente del Parco del Campo dei Fiori Giuseppe Barra ha sottolineato che si tratta di «iniziative di grande importanza perché mettono al centro i temi sia di promozione turistica che di valorizzazione del territorio e del parco».