Il ritorno a Varese dell’iridato Ballan

La Prealpina - 23/06/2017

È tornato in sella a Varese. Ma stavolta sul palco dei Giardini Estensi, dove a chiusura del Cinebicifestival organizzato dai Cortisonici è andato in scena il primo storico concerto “a pedali”. Ma Alessandro Ballan ha soprattutto rivissuto ieri il suo trionfo nel Mondiale del 2008, tornando proprio nel punto, in via Vittorio Veneto, davanti alla sede centrale di Ubi Banca, in cui scattò per volare verso il traguardo iridato. L’ex campione del mondo non ha celato la sua emozione e ha mostrato gratitudine per l’affetto che ancora una volta, ormai nove anni dopo quel successo in azzurro, la “città giardino” gli ha tributato. Accolto dall’amico Alessandro Locatelli, l’ex corridore veneto è stato ospite della Camera di Commercio, accolto dal segretario generale Mauro Temperelli, e poi al ristorante Bologna (cui ha donato una sua maglia iridata). Infine, è stato salutato dagli applausi calorosi di tantissima gente sotto il tendone dei Giardini dove, stimolato dalle domande del nostro giornalista Sergio Gianoli, Ballan ha ripercorso la corsa iridata del 2008 e la sua carriera. Non senza qualche frecciatina nei confronti di Cunego e Bettini… Domani su queste colonne ampia intervista con l’eroe di Varese 2008.