«Il Post Expo è finito» Prende vita Mind tra scienza e start up

Il post Expo è finito, «questo è un pò ripartire con Mind». Così ha spiegato Giuseppe Bonomi, l’amministratore delegato di Arexpo, società che si occupa del futuro dell’area che ha ospitato l’esposizione universale, alla serata evento che si è svolta a palazzo Italia a tre anni esatti dall’inaugurazione.

I lavori per “la città nella città” che qui sorgerà sono infatti vicini a entrare nella fase operativa con un nuovo nome, Mind.

«Expo in Mind. Energia per la vita, innovazione per la mente, perchè per noi è certamente importante l’eredità positiva che Expo ci consegna e che ancora segna la nostra area e tutto il territorio milanese. Una eredità – ha spiegato Giuseppe Bonomi – che noi vogliamo valorizzare e portare nel futuro proprio con Mind, un progetto che guarda al domani puntando sulla ricerca scientifica e medica, sull’innovazione, sulle start-up, su grandi istituzioni accademiche».

«Mind – ha aggiunto – è un progetto già in fase di realizzazione, un progetto strategico per il futuro del nostro Paese come fu Expo. Energia per la vita, innovazione per la mente descrive bene le linee guida della nostra azione che punta a creare una vera e propria città della scienza e della ricerca che in Italia ancora non c’è e che rappresenta un’occasione unica per poter competere a livello internazionale».